9 novembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 550 VOLTE

15° Censimento della Popolazione: i questionari vanno riconsegnati entro il 20 novembre

Il Sindaco del Comune di Sora Ernesto Tersigni ricorda a tutti i cittadini che il 20 novembre 2011 scadono i termini per la riconsegna dei questionari del 15° Censimento della Popolazione e delle Abitazioni. Dal 21 novembre i rilevatori, autorizzati dal Comune e muniti di tesserino di riconoscimento dotato di fototessera, si recheranno presso le abitazioni dei cittadini per recuperare i questionari non ancora restituiti e per consegnarli alle famiglie che non li abbiano ricevuti. Il Sindaco Tersigni invita la popolazione a collaborare con i rilevatori che agiranno nel pieno rispetto delle norme sulla privacy, cercando di arrecare i minor disturbo alle famiglie.

Nel frattempo l’attività dell’Ufficio Censimento prosegue a pieno ritmo: i questionari riconsegnati sono circa 4000, pari al 40% del totale. Un risultato ragguardevole che supera la media riscontrata dall’Istat nella provincia di Frosinone. Il merito va senza dubbio all’ottima organizzazione dello staff comunale guidato dal Responsabile dell’Ufficio Censimento del Comune di Sora Dott. Amedeo Cerqua. È possibile riempire i questionari on-line, collegandosi al sito http://censimentopopolazione.istat.it ed inserendo l’apposita password (riportata sulla prima pagina del questionario). La compilazione on-line resta il modo più semplice, comodo e sicuro visto che il sistema segnala subito gli eventuali errori compiuti, rendendo possibile la loro immediata correzione. Il questionario può essere compilato anche in maniera cartacea, riconsegnando il plico presso qualsiasi Ufficio Postale o presso il Centro Comunale di Raccolta – Servizi Demografici del Comune di Sora, Corso Volsci, 1. Il Dott. Amedeo Cerqua ricorda che a titolo completamente gratuito gli uffici comunali restano a disposizione per informazioni e assistenza alla compilazione nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30 – sabato dalle ore 9.00 alle 12.00

Compilare il questionario è obbligatorio e l’eventuale rifiuto è punito con una sanzione amministrativa-pecuniaria che va da 206,00 euro a 2065,00 euro (come previsto dall’art. 11 del D. Lgs. 6 settembre 1989, n.322).

Commenti

wpDiscuz
Menu