martedì 30 aprile 2013 redazione@sora24.it

26a edizione de “La Ciociarissima”: torna puntuale l’appuntamento con il ciclismo che conta

Sora, primo maggio, corso Volsci, ore 13,30,: “La Ciociarissima”, la classicissima di primavera del ciclismo frusinate, gara ciclistica nazionale riservata alla categoria elite – under 23, prenderà il via per la 26^ volta. Nel corso degli anni tanti atleti sono saliti sul podio della Ciociarissima; di questi basti dire che dalla 18 edizione in poi (anno in cui è diventata gara nazionale ma in alcuni casi anche prima) tutti i vincitori – anche se poi non hanno proseguito a lungo la carriera –  hanno fatto il salto nella massima categoria, quella appunto dei professionisti.

Dando una veloce scorsa all’albo d’oro della Ciociarissima, il primo vincitore è stato  Sossio Mele (anno 1988, si disputò per la categoria juniores), e per le successive tredici edizioni a vincere furono sempre atleti italiani. Il primo podio “straniero” si è avuto nel 2002 con la vittoria del russo Alexander Bajenov, passato professionista l’anno successivo, a cui fece seguito due anni dopo la vittoria dello jugoslavo Ivan Stevic (in seguito il “vento straniero” passerà da est a ovest con le vittorie colombiane del 2007 e del 2010 rispettivamente di Julian Dario Atehortua di Quintero Norena Carlos).

L’anno successivo, il 2005, che segnò il passaggio della Ciociarissima a gara nazionale, si ebbe la vittoria del primo atleta ciociaro, Gianluca Coletta di Cervaro. Vincitore dell’ultima edizione è stato il bielorusso Stanislav Bazhkou, portacolori della Palazzago (squadra bergamasca). In questa edizione i team iscritti sono 19, provenienti da diverse regioni d’Italia (Lombardia, Veneto, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Campania) per un totale di circa 130 atleti. Il pronostico è tutto a favore di Luca Benedetti (atleta trentino in forze a una squadra toscana, già ben 6 vittorie al suo attivo da inizio stagione) ma occhi puntati anche su Nicola Gaffurini (atleta bresciano, due vittorie per lui), e Michele Scartezzini (veneto, anche per lui due vittorie nel 2013).

Appuntamento in piazza santa Restituta sin dalle ore 9 dove sarà allestito lo stand eno-gastronomico con la distribuzione di assaggi e gadgets. Tra le novità legate alla gara, di particolare interesse sarà quest’anno la presenza del Pullman Azzurro della Polizia Stradale, grazie all’impegno del vice-presidente dell’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani, Lucio Parravano. Con la presenza del Pullman Azzurro i più piccoli avranno a disposizione un’area dedicata nella quale potranno scoprire e approfondire la propria conoscenza del codice stradale.

Pertanto invitiamo tutti i bambini, accompagnati dai propri genitori, a partecipare a questa importante iniziativa che li vedrà protagonisti di questo importante appuntamento. Proseguendo con il programma della manifestazione, alle ore 11 ci sarà la punzonatura e dalle 12,30 alle 13,15 ci sarà il foglio firma degli atleti con la presentazione dei vari team. La partenza verrà data alle ore 13,30. Gli atleti da Sora si porteranno verso Broccostella per immettersi in Val Comino attraverso i comuni di Posta Fibreno, Vicalvi e Alvito, per poi far ritorno verso Sora,. Da qui inizierà la seconda parte della gara che vede interessati i comuni di Isola Liri, Castelliri e Sora.

Da non perdere i vari passaggi alla salita dei Cartoni, luogo di ritrovo di tantissimi sportivi, e soprattutto l’erta finale della salita di Portella che decreterà (è ormai così da un po’ di anni) quello che sarà il podio finale. Arrivo e cerimoniale di premiazione previsto intorno alle 17,00. Il primo maggio a Sora è una grande festa del ciclismo!

Commenti

wpDiscuz
Menu