sabato 5 dicembre 2015

50 mila euro sottratti ad un novantenne, 31enne sorano nei guai

Brutta storia dalla Capitale. Un uomo di 31 anni originario di Sora, dipendente nella sede romana di istituto di credito lombardo «apponeva la firma di tanti correntisti, tutti appartenenti alla terza età e poi prelevava il loro denaro». La notizia è riportata nell’articolo a firma di Mar.Ming. pubblicato sulla testata telematica TG24.info (clicca qui per leggere l’articolo originale). «Un novantenne che aveva sul suo libretto 50 mila euro si è ritrovato soltanto con pochi spiccioli».

La scorsa settimana gli uomini della Guardia di Finanza, continua TG24, hanno fatto irruzione nell’abitazione del bancario trovando soldi, preziosi ed anche due orologi di grandissimo valore (complessivamente 50 mila euro), ma soprattutto il libretto del novantenne. L’uomo è stato denunciato e «si sarebbe giustificato dicendo che quello (l’anziano) era un suo parente che glielo aveva affidato».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24