6 agosto 2011 redazione@sora24.it
LETTO 1.100 VOLTE

A Sora la Muay Thai targata Team Naresuan/Total Training Gymnasium

Sabato 16 Luglio è stata sicuramente una data epocale per Sora e per la Muay Thai targata Team Naresuan/Total Training Gymnasium del M° Aldo Chiari. Dopo innumerevoli sforzi lo Staff della palestra di Sora, Total Training Gymnasium, è riuscito ad organizzare un evento di livello internazionale di sport da combattimento. Riconfermato il fascino della location, P.zza Santa Restituta, ed il calore del pubblico che ha letteralmente gremito la piazza. Migliorato il livello del “Sora Muay Thai Tournament” che,  nella sua seconda edizione è stato davvero straordinario . Sette matchs nella scaletta, due con regolamento K1 e cinque di Muay Thai. I combattenti del Team Naresuan, sia locali che di altre città, che hanno come sede di allenamento il centro sportivo di Sora si sono dimostrati ottimi combattenti ed hanno dato spettacolo di forza di tecnica e fairplay. Grandi conferme quindi dei combattenti: Milone, Cerasuolo e Morabito che hanno vinto i loro incontri. Grande prova anche degli “sconfitti” Marcelli e Proietti. Mattia Marcelli dopo cinque round di grande intensità perde di misura con il forte atleta di Sorrento G. Maresca. La guerriera di Civitavecchia, Azzurra Proietti, invece, dopo quattro round intensi, dove era in gioco il Titolo Italiano,  viene colpita involontariamente da una testata ed alla lettura dei cartellini dei giudici si piega alla sua avversaria R. Setti che si conferma l’atleta più forte della sua categoria. La serata si è conclusa con il match clou di Luca Genovese, atleta di punta del Team Naresuan contro il fortissimo Inglese Paulo da Silva (Campione Europeo WMC e Mondiale WPKL) atleta icona della sua categoria in Europa. In palio il Titolo Europeo Professionisti targato Kombat League. Il match è stato davvero spettacolare ed intenso. Si scontravano la potenza di Genovese contro la tecnica e la grande esperienza di Da Silva che ha al suo attivo molti ko. Colpo su colpo i contendenti non si sono risparmiati ma alla fine vince ai punti l’atleta di Cassino allenato dal M° Aldo Chiari. Un grandissima soddisfazione per il Team Naresuan tutto dal M°Aldo Chiari al Campione Luca Genovese a tutti i ragazzi che si sono prodigati nell’organizzazione ed inoltre la conferma che la Total Training Gymnasium è sempre più centro di eccellenza della Muay Thai. Ottima inoltre la sinergia del M° Aldo Chiari dell’Assessore Petricca e di tutta la giunta comunale di Sora e di tutti i lungimiranti sponsor che hanno permesso la realizzazione di questo grande evento.

Sammarco vs Milone
Match molto bello tra il Napoletano del Team Naresuan Sorrento, allievo di Angelo Veniero e Vincenzo Sammarco del Team Pesare di Sava. Milone nonostante un ginocchio fuori uso è riuscito a contrastare Vincenzo Sammarco imponendo la sua potenza e vincendo ai punti. Confermato quindi il valore di Milone, vincitore  al Mondiale Onesongchai nella 2^ serie e confermato Sammarco quale giovane talento emergente che sicuramente farà parlare di se.

Maresca vs Marcelli
Il match tra Maresca e Marcelli è stato molto avvincente. Gestito bene dai due ragazzi sulle cinque riprese ed avvincente dal punto di vista tecnico.  Maresca più potente e Marcelli più tecnico. Alla fine è prevalsa la potenza e la maggiore esperienza dell’atleta della penisola sorrentina.
Gallone vs Sammartino
Gallone pare più compatto sin dall’inizio e gestisce meglio i round da 3 minuti. Sammartino  non riesce a ripetere l’egregia prova che lo ha visto vincere il Mondiale Onesongchai 3^ serie e viene sconfitto dall’atleta di Sava del M°Pesare.
D’Elia vs Morabito

Match di rivincita tra i due che si erano scontrati già in Dicembre a Roma, con verdetto favorevole per Paolo Morabito. Quindi grande voglia di rivincita per D’Elia e desiderio di riconfermare il risultato da parte di Morabito. Il match parte subito forte con Morabito che nel primo round fa contare due volte l’atleta di Francavilla. Nel secondo una fiammata dell’atleta pugliese. Questa però si spegne dopo un ulteriore attacco dell’atleta di Civitavecchia che chiude il match con una serie di colpi  di pugno che costringono l’arbitro centrale ad interrompere per evitare una punizione eccessiva per D’Elia.
Setti vs Proietti

Il match femminile con in palio il titolo è stato molto entusiasmante. Le due guerriere del ring si sono battute in maniera favolosa. La Setti ha mostrato una potenza davvero fuori dal comune. Di fronte però ha trovato una combattente davvero stoica che non ha mai mollato fino allo sfortunato episodio del quarto round, dove a causa di una testata accidentale è stato necessario fermare il match. Lettura dei cartellini e vittoria alla Modenese dello Shotteam di Modena.
Santoro vs Cerasuolo

Match molto spettacolare con un giovane Cerasuolo che a soli 19 anni, dopo la sua vittoria al Mondiale 2^ serie, si conferma in un match 5×3 e senza protezioni come uno dei giovani talenti della Muay Thai Italiana. 
Il match viene deciso da una serie di gomitate che al secondo round mettono il coriaceo Santoro, atleta veterano di Santa Marinella, fuori combattimento.
Da Silva vs Genovese

Questo è stato un match davvero emozionante. Il pubblico è stato caldissimo e numerosissimo ed  ha sostenuto colpo su colpo l’atleta di casa, Luca Genovese. Di fronte all’atleta allenato da Aldo Chiari, il fortissimo Inglese Paulo Da Silva già pluricampione della nostra disciplina. Il match parte subito forte, Genovese nonostante l’emozione palpabile incalza il suo avversario con calci in linea alta che segnano le braccia del forte inglese. Il match prosegue ed i due si scambiano colpo su colpo, anche se, i colpi di Genovese sembrano più incisivi. Il terzo round vede l’atleta del team Naresuan spingere e variare le esecuzioni tecniche piazzando ottimi colpi in clinch, tecniche saltate ed in particolare una gomitata girata che segna lo zigomo di Da Silva. Il quarto vede ancora un forte equilibrio tra i due come poi nella prima metà del quinto. Guizzo finale nell’ultima metà dell’ultimo round dove Da Silva porta alcune proiezioni dal clinch che però non gli permettono di convincere i giudici della sua superiorità. Vince ai punti dopo una vera battaglia Luca Genovese.

Invio un ringraziamento personale a tutti gli atleti, i ragazzi dello staff, i giudici e gli arbitri in particolare al nostro arbitro internazionale Egidio Pesare, il presidente Max Baggio, l’assessore Petricca, il sindaco di Sora, i nostri sponsor e tutti quelli che di certo ho dimenticato, ma che mi perdoneranno, che sono stati indispensabili, ancora grazie. Aldo Chiari

Commenti

wpDiscuz
Menu