15 luglio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 3.568 VOLTE

Addio, caro vecchio Supercinema

Salutarlo è doveroso, perché in fondo lo merita. Dopo la chiusura del Capitol, difatti, è stato l’unico cinema della città per oltre trent’anni, resistendo finché ha potuto all’avvento dei multisala ed alla manifesta superiorità del “Mangoni” di Isola del Liri, di gran lunga preferito dai Sorani. Il Supercinema di Via Settembrini ha chiuso definitivamente i battenti da poco meno di un mese, lasciando Sora senza un luogo adibito alla proiezione delle celebri “pizze”.

Il futuro appare incerto. Si parla di quattro nuove sale da realizzare all’interno del Centro Serapide, ma sembra che nessuno creda più di tanto alla buona riuscita del progetto, vista anche la profonda crisi economica del settore in ogni angolo d’Italia. Prima di pensare a nuove strutture, tra l’altro, bisogna capire quanto e come la cosa interessi ai cittadini, oramai abituati a spostarsi ad Avezzano, Frosinone e nella stessa Città delle Cascate per assistere alla proiezione di un film.

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, nel frattempo, è intervenuto sulla questione sia sulla stampa che sul suo sito ufficiale, annunciando lo stanziamento di 3,4 milioni di euro che verranno utilizzati per digitalizzare la sale cinematografiche allo scopo di scongiurarne la chiusura. Dal 01 Gennaio 2014, infatti, la pellicola scomparirà ed i film verranno proiettati solo in formato digitale. Per evitare la “fine degli spettacoli” quindi, occorrerà adeguarsi ai tempi. Attualmente nel Lazio ci sono 123 cinema per un totale di 437 schermi. Di questi, solo 245 sono digitalizzati. Per passare alla nuova tecnologia la Regione mette a disposizione fino a 200 mila euro a fondo perduto.

Secondo Zingaretti nessun cinema dovrà chiudere, dai multisala alle piccole sale, finanche alle sale parrocchiali, perché la cultura che fa impresa deve essere difesa. A Sora, invece, possiamo sopravvivere tranquillamente anche senza cinema, perché arrivare a Isola è un attimo. O no? Mentre pensiamo alla risposta, diciamo addio al nostro caro vecchio Supercinema.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu