domenica 28 agosto 2016 redazione@sora24.it

Al via risistemazione giardino reparto Psichiatria H Sora finanziato da Ass. Civitas

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma dell’Associazione Culturale Civitas.

«Sono giorni colmi di solidarietà quelli che stiamo vivendo. Una intera nazione si stringe intorno a coloro che sono stati colpiti da un evento catastrofico che ad alcuni ha portato via la vita, e ad altri l’ha segnata in maniera oramai indelebile a causa della perdita di familiari o della completa distruzione di ciò che per tutta la vita si era cercato di costruire. Ma il cuore grande degli italiani non si vede soltanto in alcuni particolari momenti. Gli italiani hanno un cuore immenso che pulsa ogni giorno per una buona causa. Ed è grazie a questa bontà d’animo che siamo riusciti nel nostro intento di raccogliere fondi per la risistemazione del giardino a servizio del reparto psichiatria dell’Ospedale di Sora.

L’Associazione Culturale “CIVITAS” , in occasione della undicesima edizione de LA STRADA DELLA PIZZA si è fatta promotrice del progetto benefico “…PERCHE’ NOI LA PIZZA LA FACCIAMO CON IL CUORE” alla quale hanno preso parte i soci, le pizzerie e gli sponsor. A pochi giorni dalla fine della manifestazione, che anche quest’anno ha registrato un successo eccezionale, vogliamo dare subito un segno concreto e tangibile del nostro impegno, a testimonianza della serietà e caparbietà con la quale portiamo avanti le nostre iniziative.

Già dalla mattinata di lunedì 29 agosto, alla presenza del Dr. Ottavio Di Marco, Referente del reparto di Psichiatria dell’Ospedale di Sora, degli operatori del reparto, della Direzione Sanitaria e del Sindaco di Sora, inizieremo i lavori presso il giardino che saranno completati nel più breve tempo possibile. Nella ristrutturazione di questa area seguiremo alla lettera i suggerimenti che ci verranno dati dal personale del reparto, perché nessuno meglio di loro potrà indicarci quali sono gli interventi più urgenti ed utili da apportare per far in modo che i pazienti abbiano uno spazio all’aperto in cui trascorrere in serenità le lunghe ore della giornata. Terremo sempre aggiornati sullo stato di avanzamento dell’intervento. Lo dobbiamo a tutti coloro che, insieme a noi, hanno creduto in questo progetto ed hanno voluto donare il proprio contributo per restituire un poco di luce a chi vive un momento di buio».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App