lunedì 13 luglio 2015 redazione@sora24.it

Andrea Petricca elenca quanto fatto dall’amministrazione e anticipa il “Tersigni bis”

In un’intervista rilasciata ieri al quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, il vice-sindaco di Sora, Andrea Petricca, ha ripercorso i quattro anni di amministrazione Tersigni, menzionando tutte le opere realizzate e anticipando quello che con molta probabilità sarà uno dei candidati a sindaco alle prossime comunali, l’attuale sindaco Ernesto Tersigni. Di seguito il testo integrale dell’intervista.

«Tempo di bilanci per l’Amministrazione. In particolare per il vice sindaco Andrea Petricca che ripercorre il lavoro di quattro anni tra difficoltà e soddisfazioni.

Vice sindaco dell’Amministrazione Tersigni: che bilancio si sente di fare?
“Ci siamo trovati a operare in un momento storico difficile sia per la crisi economica sia per la mancanza di speranza e il senso di profonda delusione generalizzata della gente. Anni di difficoltà per trovare fondi, approvare progetti, riuscire a dare risposte a una cittadinanza che ha tante necessità. Nonostante le difficoltà, ritengo si sia fatto e si continui a fare il possibile. Spesso, quanto realizzato, passa inosservato”.

Se dovesse descrivere in breve le opere più importanti di questa amministrazione?
“I settori sono tanti. Inizierei dal completamento del palasport Polsinelli, passando alla struttura tensostatica, agli spogliatoi e al bocciodromo del Panico. Poi il rifacimento totale della tribuna del Tomei e dei campi di gioco dei due centri sportivi e della pista di atletica. Sicurezza stradale, incroci pericolosi  e marciapiedi vengono subito dopo, insieme al decoro urbano con il restyling di fontane, la rivisitazione di interi viali, la collocazione di pensiline, nuovi tabelloni pubblicitari e cestini in ghisa. Con i finanziamenti Prusst stiamo realizzando tre campi da gioco: via Campopiano, via Napoli e alle Compre. Con i Contratti di disponibilità è stato realizzato il nuovo Centro anziani e sono stati creati parchi fotovoltaici. Poi ci sono i lavori alla scuola di Campopiano, il completamento della nuova palestra della scuola San Rocco, l’ultimazione di piazza Annunziata e il proseguimento dei contratti di quartiere che stanno dando un nuovo volto al centro storico. Non mi fermo: la convenzione con la Provincia per l’auditorium del Baronio, lo spostamento di biblioteca e archivio storico, il mantenimento del giudice di Pace, la realizzazione della nuova caserma per Finanza e polizia locale, i lavori alla caserma dei carabinieri, la nuova sede dell’Officina dell’Arte”.

Dimentica qualcosa?
“Sono in corso gli interventi con i finanziamenti dei Psr e quelli che inizieranno a Carnello per realizzare  la nuova  scuola media, il campetto  del palazzo degli Studi Simoncelli e quelli che riqualificheranno piazza Mayer  Ross, nonché  l’appalto per l’implementazione del sistema di videosorveglianza”.

La domanda sorge spontanea: come vede un Tersigni bis?
“Credo sia determinante una continuità amministrativa  per non vanificare quanto fatto. Il sindaco Tersigni, con concretezza e perseveranza, ha svolto un ruolo difficile, portando a casa risultati importanti con sacrificio e abnegazione. Basta dire che ha rinunciato alla sua indennità, devolvendola all’acquisto di alberi e che ha posto sempre al centro della sua attenzione le fasce dei più deboli. Noi abbiamo cercato di aiutarlo e continuiamo a fare del nostro meglio.  Ma sicuramente lui è stato per tutti noi un collante e una guida”».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
gli articoli più letti