giovedì 25 febbraio 2016 redazione@sora24.it

Arrestato allevatore della Valle di Comino armato fino ai denti

Nel pomeriggio di ieri a Villa Latina, i militari della  Stazione di Picinisco, hanno arrestato nella flagranza dei reati di “detenzione illegale di armi e munizioni e per la loro ricettazione”, un allevatore 48enne. Nell’ambito delle attività predisposte dal Comando della Compagnia di Cassino, volte a infrenare il fenomeno della caccia di frodo e delle conseguenti stragi di cani per avvelenamento, sono stati effettuati serrati controlli nei confronti dei detentori di armi da caccia su alcuni abitanti della Valle del Comino.

A tal proposito, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita dai militari del Comando Stazione Carabinieri di Picinisco presso un capannone adibito a stalla sito in quel comune, un allevatore di 48enne di Villa Latina è stato trovato in possesso di un fucile monocanna cal.36 e numerose cartucce di calibro 32 e 12, illegalmente detenute. Il ritrovamento del suddetto munizionamento, di calibro diverso rispetto all’arma rinvenuta, ha fatto insospettire oltremodo gli operanti che hanno esteso la perquisizione anche presso il domicilio del prevenuto sito nel comune limitrofo di Villa Latina.

Durante la successiva perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto, nascosto all’interno del camino, un fucile sovrapposto cal.12, il cui calibro corrispondeva al munizionamento precedentemente ritrovato, che tuttavia presentava la matricola abrasa sia sul castello che sulle canne.

Nella circostanza è stato rinvenuto un altro fucile ad aria compressa cal. 4.5, relativo munizionamento e numerose cartucce per arma da fuoco, di vario calibro (si allega foto delle armi sequestrate). Oltre alla detenzione di un’arma dalla matricola abrasa e quindi illegale, l’interessato è risultato sprovvisto anche della relativa licenza per la detenzione o il porto delle restanti armi e munizionamenti rinvenuti e, per tali motivi, stante la flagranza dei reati, è stato immediatamente tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
gli articoli più letti