6 ottobre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 17.917 VOLTE

Arriva il bonus assunzione per i giovani tra 16 e 29 anni. Ecco di cosa si tratta

L’incentivo spetta anche se, nel momento dell’assunzione, il giovane abbia già compiuto il trentesimo anno di età.

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato il decreto che regola l’incentivo economico a favore dei datori di lavoro privati che assumono giovani tra 16 e 29 anni di età (che abbiano assolto al diritto-dovere all’istruzione e formazione, se minorenni), non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione, registrati al Programma “Garanzia Giovani”; l’incentivo spetta anche se, nel momento dell’assunzione, il giovane abbia già compiuto il trentesimo anno di età.

L’incentivo è riconosciuto per le assunzioni a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata pari o superiore a sei mesi, effettuate dal 3 ottobre 2014 al 30 giugno 2017; spetta anche in caso di lavoro a tempo parziale con orario pari o superiore al 60% dell’orario normale di lavoro. Rientra nell’ambito di applicazione dell’incentivo anche il socio lavoratore di cooperativa, se assunto con contratto di lavoro subordinato.

L’importo dell’incentivo è determinato dal tipo di assunzione e dalla classe di profilazione del giovane. L’incentivo è escluso per il contratto di apprendistato, per il lavoro domestico, intermittente, ripartito e accessorio; l’incentivo non è cumulabile con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva. I datori di lavoro interessati devono inoltrare un’istanza preliminare di ammissione all’INPS in via telematica; il beneficio è autorizzato secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza preliminare ed è fruito mediante conguaglio/compensazione sulle denunce contributive.

Decreto Direttoriale 1079\SegrDG\2014 dell’8 agosto 2014

Circolare I.N.P.S. n. 118 del 3 ottobre 2014

www.cpisora.it

Commenti

wpDiscuz
Menu