5 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.050 VOLTE

Asfalto centro storico, polemica infinita. Tata: “Stiamo solo completando i lavori”. De Donatis: “Abbiamo un assessore ai LLPP veterinario”

ndr – Prima del comunicato di De Donatis, per dovere di cronaca, riportiamo le dichiarazioni che ci ha rilasciato Mario Tata, consulente della ditta appaltatrice dei lavori per la stesura di nuovo asfalto in alcune strade del centro storico (vedi gallery sottostante), Lunedì 04 Giugno alle ore 10 in Piazza Palestro: “La mia impresa sta semplicemente ultimando i lavori, con l’ultimo strato di usura, iniziati lo scorso inverno e non completati a causa del maltempo.”

COMUNICATO STAMPA A FIRMA DEL CONSIGLIERE ROBERTO DE DONATIS

Considerato che oggi Sora ha un Assessore ai Lavori Pubblici di professione veterinario, ritengo che dopo cinque anni Sora stessa è priva di un ruolo tecnico in una delega così importante. Dopo la defenestrazione dell’Assessore Rea, il Sindaco, nominando il nuovo Assessore, ha preferito mantenere le deleghe ai Lavori Pubblici in famiglia. E che manchi un tecnico delegato è testimoniato dall’assenza un timone attendibile e serio nelle opere pubbliche con conseguenti danni enormi al patrimonio collettivo.

Ne è ulteriore prova che oggi a parlare delle critiche da noi mosse al cantiere delle strade del centro sia perfino l’appaltatore, che deve in primis tutelare il proprio interesse.

Ma a noi preme solo e soltanto l’interesse pubblico, che è stato ancora una volta leso con un lavoro fatto in malo modo a dicembre e oggi ancora peggio, tradendo le rassicurazioni fatte dal Sindaco-Assessore in Consiglio, quando affermò che i lavori erano stati contestati (e non sospesi per le condizioni meteo) e che presto tutto sarebbe stato sistemato a regola d’arte.

Che in quella discussione non si parlasse del misero tappetino di asfalto di questi giorni, ma di una mole di lavori ben più consistente, è confermato dalle dichiarazioni dell’allora Consigliere Di Stefano che suggerì di eseguire i lavori durante le ore notturne per non incidere negativamente sulle attività commerciali del Centro, già colpite dal fermo di dicembre.

Per finire una dovuta precisazione: ben sa l’imprenditore in questione e tutte le imprese, che hanno lavorato per il Comune di Sora, che durante la nostra gestione abbiamo preferito sospendere e non pagare i lavori in presenza di contestazioni (vedi via Bonomi a Carnello: opere da noi contestate e dall’Amministrazione Tersigni pagate) nella consapevolezza che diverse opere sarebbero state completate dopo la data delle elezioni nelle quali ero candidato come Sindaco. Meglio perdere voti che soldi pubblici per lavori eseguiti in modo affrettato e superficiale come sta facendo sistematicamente il caro Assessore ai Lavori Pubblici.

[nggallery id=351 template=caption]

Commenti

wpDiscuz
Menu