29 dicembre 2015 redazione@sora24.it
LETTO 2.646 VOLTE

Babbo Natale “in moto” all’ospedale di Sora

Di solito arriva con slitta e renne. A Sora invece si è presentato in sella ad un rombante "cavallo" meccanico

Bella iniziativa del Motoclub Brigata Chiavone Sora”, in collaborazione con il Gino Fantauzzi Motoclub ed Ubmoto. Lo scorso 26 dicembre il gruppo di centauri ha consegnato dolci e pacchi regalo ai pazienti dell’ospedale SS. Trinità di Sora. L’iniziativa è stata svolta per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del nosocomio, una risorsa da proteggere e valorizzare.

Il club, come già scritto, è intitolato al brigante sorano Luigi Alonzi, detto per l’appunto “Chiavone” (clicca qui per leggere la biografia), noto per esser stato fedele a Re Francesco II delle Due Sicilie e contro l’Esercito del Regno d’Italia.

Chiavone combatté nella zona nord della Provincia di Terra di Lavoro (Distretto di Sora) tra il 1860 ed il 1861, per intenderci meglio l’epoca in cui ci fu la spedizione dei Mille e dell’ingresso di Garibaldi a Napoli (Maggio-Ottobre 1860). Catturato nel 1862 fu ucciso nei pressi della Certosa di Trisulti.

Commenti

wpDiscuz
Menu