Pubblicità

Basta allagamenti! Le proteste dei Sorani, cosa farà Tersigni, il commento di De Donatis

Pubblicato ilgiovedì 25 giugno 2015   
Pubblicità

La gente è esasperata, occorre trovare urgentemente un rimedio definitivo. Non si può più guardare il cielo che minaccia pioggia sperando che il probabile temporale in arrivo sia clemente e non devastante come quello di ieri, con allagamenti in ogni zona della città, alcuni dei quali continuano a verificarsi nonostante lavori effettuati di recente, come quelli nell’ormai famigerato piazzale dello Stadio Tomei che si trasforma sistematicamente in piscina.

Pubblicità

Secondo quando dichiarato dal sindaco, le elettropompe installate da poco nella zona dell’impianto sportivo, proprio per evitare allagamenti in caso di bombe d’acqua, «hanno funzionato correttamente». Evidentemente, però, ciò non è bastato per scongiurare l’allagamento del piazzale e del campo da calcio sintetico nuovo di zecca, costato 500 mila euro.

Per questo motivo Tersigni ha deciso di risolvere il problema “a valle”, convocando d’urgenza in Comune i responsabili di Acea. In altre parole, come dichiarato dallo stesso primo cittadino, «in condizioni eccezionali come quelle di ieri è necessario escludere in tempo reale il sistema di filtraggio del depuratore cittadino, in modo tale da permettere un veloce deflusso delle acque fognarie, la cui portata aumenta considerevolmente a causa della pioggia, direttamente verso il Liri, evitando gli allagamenti».

Attualmente, difatti, la cosiddetta apertura del depuratore sorano avviene solo a margine di una serie di comunicazioni Sora-Frosinone-Roma, necessarie per ottenere l’intervento di Acea. Evidentemente, visti i risultati, tale percorso è troppo lento. Tersigni punta a decidere autonomamente ed in tempo reale l’apertura del depuratore, magari anche con un dispositivo elettromeccanico, in modo tale da scongiurare definitivamente gli allagamenti. Da qui la convocazione d’urgenza di Acea.

Dall’opposizione arrivano commenti oggettivi in tal senso: «In questi casi bisogna mettere da parte la politica – dichiara Roberto De Donatis, da noi raggiunto telefonicamente. Se il sindaco ha detto che le elettropompe in zona Stadio Tomei hanno funzionato correttamente ne prendo atto e mi dichiaro disponibile, come consigliere ed in questo caso anche come tecnico, a dare anche il mio contributo per proporre eventuali soluzioni che evitino una volta per tutte i pesanti disagi arrecati alla popolazione in occasione di temporali come quello di ieri. L’idea di aprire il depuratore prima che accada l’irreparabile è una strada percorribile per la risoluzione quantomeno parziale del problema».

Tutto ciò, come hanno scritto alcuni cittadini sul social, dovrà essere in ogni caso accompagnato anche da una costante manutenzione di tombini e canali, onde evitare tutte o possibili ostacoli per il passaggio dell’acqua piovana.

Lorenzo Mascolo – Sora24

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net