25 aprile 2012 redazione@sora24.it
LETTO 606 VOLTE

Berlusconi, Bossi, Bersani, Casini, Grillo, partiti e partitini… Chi vi vota? (di Sacha Sirolli)

Oggi è il 25 aprile e mi sfogo, anzi mi libero. Leggo dalle notizie di oggi de Il Messaggero.it che Silvio Berlusconi dice: “Voto a ottobre, sinistra avanti, unica nostra chance l’alleanza con Casini”. E mi viene da pensare: “Ma chi vi vota..”. Faccio male? E’ peccato? Può darsi ma vi spiego il motivo. Questo è perché l’altro ieri mattina sono stato dal mio dottore, che era un berlusconiano di ferro, e mi ha detto: “Me se quando arriva il difficile i politici s’affidano al governo tecnico, che ci stanno a fare lì?”. Giusto. Poi ieri sera, in una nota e apprezzata pizzeria sorana in cui mia figlia era a una festa di compleanno, il proprietario – parlando del più e del meno – mi dice: “Il governo Monti ha favorito solo le banche, con tutte queste tasse mi sono fermato, avevo progetti, volevo investire sull’attività…Basta così”, parola d’imprenditore. A fine serata parlo con un papà che lavora nell’esercito, quindi ci difende: “Siamo in sofferenza anche noi – mi dice – ed è una cosa grave, per la prima volta non so che fare alle prossime politiche: Lega, Margherita, sono tutti uguali: destra e sinistra, Grillo che parla, i finanziamenti ai partiti…il voto è un diritto ed è un peccato non votare, ma stavolta è dura…non mi convince nessuno”. Condivisibile. Ma intanto chi a Roma frequenta piazza Colonna è intento nei giochi di palazzo e si prepara alla campagna elettorale. Sull’articolo 18 il relatore Pdl annuncia: “Limitare potere giudici”. Il Pd replica, non si tocca. Bersani promette: “Dimezzare i rimborsi ai partiti (da 180 a 90milioni…). Si voterà nel 2013 e vedrete facce nuove”. Casini giura: “Senza Monti, noi come la Grecia. Grillo? I problemi non si risolvono così”. L’ultima chicca è di Umberto Bossi che prima si rimette a suonare il tamburo della Padania libera: “Errore andare a Roma, ora guerra per la libertà del Nord”, quindi il papà del Trota (nella vita Renzo Bossi, 24 anni, dopo la bufera ex consigliere regionale lombardo, 40mila euro di buona uscita, ossia la liquidazione di un operaio dopo una vita in fabbrica…) conclude: “Elezioni? Magari”. E mentre a Rosy Mauro, che contestata resiste al Senato, spunta “una lacrima sul viso” (ricordate la canzone di Bobby Solo?), io ripenso: MA CHI VI VOTA? Se siete d’accordo con me, quindi in imbarazzo verso l’attuale politica, scagliate un sasso nello stagno online di Sora24.

Ultima considerazione: Affari Italiani, il quotidiano online di Libero titola oggi: “Esodati, il pasticcio della Fornero costerà 15miliardi”. Sarà mica il caso di applicare alla Ministra l’articolo 18 (licenziamento per giusta causa)?

Buona Liberazione.

Il direttore di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu