venerdì 23 settembre 2016 redazione@sora24.it

Bombe carta, fucili e cartucce: un arresto e una denuncia in Valle di Comino

Nella giornata di ieri, nell’ambito delle continue attività predisposte dal Comando della Compagnia di Cassino e coordinate dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, tese a contrastare il fenomeno del bracconaggio, attraverso serrati controlli nei confronti dei detentori di armi da caccia e di persone di interesse operativo, residenti nella Valle di Comino, personale del Comando Stazione Carabinieri di Picinisco, ha arrestato arresto, un 47enne di Villa Latina (già censito per analoghi reati e contro la persona) poiché colto nella flagranza dei reati di “detenzione illegale di armi e detenzione abusiva di esplosivi”.

Durante una perquisizione domiciliare, eseguita dallo stesso personale Arma coadiuvato da personale del Comando Stazione di Atina presso un capannone di proprietà del suddetto, sono state rinvenute n. 2 bombe carta del peso di grammi 142,19 nonché n. 21 pezzi di polvere da sparo compressa, del peso di grammi 97, 00. Inoltre, nel corso della successiva perquisizione eseguita nell’’abitazione di residenza sita in Villa Latina, gli operanti hanno rinvenuto, altresì, nr. 248 cartucce di vario calibro, occultati all’interno del garage. Quanto rinvenuto è stato posto contestualmente sotto il vincolo del sequestro.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, così come disposto dalla competente ’A.G, .in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nelle prossime 48 ore.

Nell’ambito della medesima attività preventiva, sempre in Villa Latina, gli stessi operanti hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino, un 56enne del luogo, regolarmente in possesso di porto di fucile uso caccia, poiché resosi responsabile dei reati di” omessa denuncia di materiale esplodente e detenzione illegale di munizioni”. Infatti, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita all’interno di un’abitazione sita in piccola frazione del citato comune, rinvenivano nr. 26 cartucce a palla – elica cal. 12 e nr. 32 cartucce a pallettoni cal. 12 (di varie marche) ed una cartuccia cal. 6,5×52 di fabbricazione USA risalente all’ultimo conflitto mondiale. Quanto rivenuto è stato sottoposto a sequestro in quanto la detenzione necessitava obbligatoriamente della comunicazione all’Autorità di P.S..

compagnia-cc-di-cassino-foto-2

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App