sabato 3 agosto 2013 redazione@sora24.it

Boom di segnalazioni allo Sportello Antiusura del Comune di Sora e Castelliri

Lo sportello intercomunale antiusura dei Comuni di Sora e Castelliri ha da pochi giorni chiuso il bilancio del primo mese di attività. Il risultato che gli operatori ed i responsabili del servizio hanno registrato è preoccupante, in un solo mese lo sportello ha gestito lo stesso numero di casi dell’intero anno precedente! SOS Impresa, Confesercenti Frosinone e la Caritas Diocesana di Sora Aquino e Pontecorvo, stanno gestendo con estrema cura ed attenzione le tante richieste che continuano ad arrivare agli operatori dello sportello, grazie anche al sostegno dei dipendenti e dei funzionari Comunali e ai mezzi messi a disposizione dalle amministrazioni coinvolte.

Con la complicità dell’attuale crisi economica il fenomeno dell’usura va assumendo dimensioni sempre più preoccupanti. Le famiglie e gli imprenditori in difficoltà economica sono sempre di più, per cui si registra un costante aumento di persone disperate che si rivolgono a criminali per avere in prestito denaro. Di solito chi presta soldi contanti si cela dietro una maschera amica che generosamente ti viene incontro per risolvere i tuoi problemi. Subito dopo però si entra in un circuito di vessazioni e minacce da cui difficilmente si riesce ad uscire da soli.

Gli sportelli antiusura non sono enti finanziari a cui rivolgersi se si è soggetti non bancabili, gli sportelli antiusura sono reti di enti che grazie all’esperienza di professionisti e di ex vittime di usura mettono al servizio degli altri in difficoltà la propria esperienza per venirne fuori. Lo sportello antiusura dei Comuni di Sora e Castelliri risponde ai seguenti numeri telefonici: 0776 825061 e 0776807350 e mette a disposizione a rotazione durante la settimana operatori competenti che ricevono nei locali dei Comuni di Sora e Castelliri.

Il responsabile del progetto Gabriele Savona

Commenti

wpDiscuz
Menu