12 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 257 VOLTE

BORSA: PIAZZA AFFARI CHIUDE IN CALO, FTSE MIB -2,79%

MILANO (ITALPRESS) – Chiusura di seduta in deciso ribasso per Piazza Affari, al termine di una giornata che si era aperta con gli indici positivi. Milano, dopo un avvio piu’ che positivo sostenuto dal piano Ue per ricapitalizzare le banche spagnole, ha virato bruscamente dopo le parole del cancelliere tedesco all’ipotesi di introdurre la Tobin Tax e i dubbi della finanza sulla crisi della zona euro. Intanto, lo spread tra Bpt decennali e Bund tedeschi chiude a quota 472 punti, con il rendimento del decennale al 6%. L’indice Ftse Mib ha fatto segnare nel finale un -2,79% a quota 13.070 punti, mentre l’Ftse Italia All-Share cede il 2,48% a 14.047 punti. In ribasso anche l’Ftse Star, che lascia sul terreno lo 0,84% a quota 10.022 punti. Fra i titoli del listino milanese, fra i segni verdi in evidenza soprattutto Pirelli & C. che guadagna lo 0,63%, seguito da Luxottica e Feragamo. Fra i maggiori ribassi del listino invece, fra i segni
rossi Unicredit che cede 8,8 punti, ma in calo anche Banco Popolare, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Banca Mps. Anche le altre principali Borse europee archiviano le contrattazioni all’insegna dell’incertezza, sulla scia dell’avvio con il segno meno fatto
segnare da Wall Street. Fra le piazze finanziarie, Parigi chiude a -0,32%, Francoforte segna un +0,17% mentre Londra arretra appena dello 0,05%.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu