martedì 26 aprile 2016

Bruno La Pietra candidato Sindaco per Sinistra Unita Sora: «Nessun apparentamento appare possibile con le coalizioni attualmente in campo»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato di Sinistra Unita Sora.

«Sabato 23 aprile la Sinistra di Sora nella sua interezza, nessuna delle componenti esclusa, si è riunita per illustrare questo approdo, dopo oltre due anni di confronto serrato sulle prospettive politiche e sul ruolo che deve avere a Sora. Il progetto Sinistra Unita è la sintesi di questo percorso.

L’assemblea, con una nutrita partecipazione di volti nuovi e volti già noti, ha interpretato già come un successo politico il ritrovare tutta la sinistra, all’interno di un progetto comune, che supera di netto le contrapposizioni di sigle e frazioni che storicamente l’hanno contraddistinta, limitandone le potenzialità e le prospettive.

Il progetto Sinistra Unita, nella sua funzione, va oltre il semplice passaggio delle elezioni amministrative: è il risultato di un pensare la politica con assoluta trasparenza, schierandosi, parteggiando e mostrandosi alla città con i propri connotati, senza celarsi malamente dietro le vesti civiche dove si annidano il tutto e il suo contrario, dove si scorgono, evidenti, i segni di una politica degradata a interesse personale. Sinistra Unita intende offrire alla Città una possibilità di voto fatto anche di identità. Ma Sinistra Unita non è solo uno schieramento identitario, è invece il progetto della identità programmatica in cui individuare il senso dell’essere di sinistra.

In questa intenzione è chiara la volontà di una pratica politica partecipativa, cardine di una democrazia avanzata, già evidenziatasi nelle fasi della sua composizione. Consapevoli del fatto che l’ente municipale può svolgere un’azione positiva nella riduzione del carico fiscale, attraverso la riallocazione delle risorse ed ottimizzando le voci di spesa corrente; può stabilire degli indirizzi per l’individuazione, l’incentivazione e lo sviluppo di attività a carattere economico, sulla base della vocazione del territorio, come ad esempio nel comparto turistico o nell’agricoltura, che necessita di essere “riscoperta”, in quanto funzionale alla salvaguardia ambientale e al miglioramento generale del livello della qualità di vita dei cittadini; promuove e tutela le fonti culturali ed identificative della municipalità.

L’assemblea ha infine designato il proprio candidato a sindaco: Bruno La Pietra. La candidatura di Bruno, appare come una sintesi paritaria e come conseguenza politica di un percorso amministrativo e di pratica che ha trovato il consenso di tutti i partecipanti e i militanti; da anni Bruno è un sicuro punto di riferimento politico per tutte le componenti della sinistra, capace di operare sintesi e lavorare proficuamente per il superamento delle divisioni; inoltre ha arricchito il territorio promuovendo attività sociali e culturali. Per tutto questo la sua candidatura verrà supportata da una lista di uomini e donne provenienti da ogni componente della sinistra sorana: PRC, SEL, Progetto Città, Possibile, Futuro a Sinistra, singoli cittadini impegnati nei vari campi dell’azione civica, ambientalista e della solidarietà, convinti di riaffermare una proposta politica contro le derive leaderistiche dello spettacolarismo che il ventennio berlusconiano ha tentato di imporre. Nel rispetto delle volontà dell’assemblea, nessun apparentamento appare possibile con le coalizioni attualmente in campo».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24