22 ottobre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 731 VOLTE

Bruno La Pietra lancia una class-action nei confronti dell’Amministrazione Comunale

A seguito di un incontro avuto con alcuni legali, volontariamente disposti ad iniziare una class-action nei confronti dell’Amministrazione Comunale, intendo formalizzare una denuncia presso gli uffici della Procura della Repubblica per verificare eventuali anomalie nella questione del blocco dei lavori denominati “Contratti di Quartiere” e che interessano il quartiere “Cancéglie”.

La vicenda ha assunto un tono preoccupante e l’allarme per il disagio creato per le difficoltà igienico-sanitarie, logistiche e alle attività commerciali ormai ha assunto proporzioni enormi. L’inaffidabilità di molte promesse fatte da amministratori distratti e indifferenti nei confronti di un quartiere che viene consegnato all’oblio e al degrado non fanno che accrescere la rabbia da parte di noi cittadini.

Di sicuro è che non siamo più disposti ad accettare il continuo scarica barile tra Comune-Acea-Impresa per l’assunzione di responsabilità che sono ben evidenti e sotto gli occhi di tutti. Mi rendo interprete di questo disagio e pur avendo cercato in modi diversi, con le buone maniere e con molta pazienza di capire difficoltà alcune volte inspiegabili, sono mio malgrado costretto a prendermi carico di responsabilità che il mio passato di amministratore e di cittadino sorano comportano.

Sarebbe bastato, per evitare azioni così drastiche e laceranti per una collettività, qualche gesto di buon senso, un informazione più condivisa, su tempi di riapertura del cantiere, non dico certi ma quanto meno possibili… E’ forse proprio questo che genera inquietudine e rabbia, l’idea che nessuno sappia veramente come stanno le cose ed essere lasciati in balia di eventi ormai incontrollabili.

Bruno La Pietra

Commenti

wpDiscuz
Menu