4 ottobre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.974 VOLTE

BURGO SORA, assemblea RSU-Lavoratori: “Un piano aziendale lacrime e sangue”

Si è tenuta in data odierna un’assemblea con i Lavoratori della cartiera Burgo di Sora presenziata oltre che dai Segretari di categoria, Giuseppe Di Pede ed Angelo Astuti, dalle RSU di stabilimento, Andrea Gabriele e Roberto Tersigni, anche dai Segretari Confederali di CGIL e UIL, Guido Tomassi e Gabriele Stamegna.

Un’assemblea particolarmente partecipata e sentita dai dipendenti dell’azienda alla luce dei recenti avvenimenti: ci riferiamo al piano di ristrutturazione presentato ad inizio settimana dall’azienda. Un piano lacrime e sangue in cui si prevede il ricorso alla Cassa Integrazione per centocinquanta dipendenti, un piano inammissibile per un’azienda colpita sì dalla crisi del settore, ma tuttavia produttiva nel sito di Sora.

I Segretari Confederali hanno garantito ai Lavoratori che nessuna strada verrà tralasciata dal Comitato per lo Sviluppo insediato presso la Provincia di Frosinone fino alla Regione Lazio, passando attraverso le autorità locali. Tutte le istituzioni verranno interpellate, perché questo piano si ripercuoterà duramente sul territorio, ma soprattutto perché l’azienda non può non rispondere della decisione in particolare davanti a quelle autorità cui ha dato rassicurazioni sulla tenuta occupazionale nel momento della installazione della Centrale Turbogas solo qualche anno fa. I lavoratori hanno rinnovato il mandato alle organizzazioni sindacali a procedere in tutte le sedi che si riterrà opportuno per contrastare il piano presentato e cercare soluzioni meno gravose.

Commenti

wpDiscuz
Menu