18 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 126 VOLTE

CALCIO: SCOMMESSE. DISCIPLINARE, -15 PER ALBINOLEFFE, -2 AL PESCARA

ROMA (ITALPRESS) – Sono arrivate le sentenze della Commissione disciplinare nazionale, presieduta da Sergio Artico, in merito al processo di primo grado sul calcio scommesse. Sanzioni per 21 societa’ e 52 tesserati (comprese quelle dei patteggiamenti dello scorso 31 maggio), prosciolti 4 tesserati (Luigi Consonni, Achille Coser, Maurizio Sarri e Rjiat Shala). Tra le decisioni più attese, la Disciplinare ha inflitto due punti di penalizzazione al Pescara, accogliendo la richiesta di Palazzi, e quattro al Novara, oltre a un’ammenda da 35 mila euro, sanzione piu’ lieve rispetto al -6 ed esclusione dalla Coppa Italia chieste dalla Procura. Stessa richiesta era stata avanzata per la Reggina che se la cava con un -4. Inflitti 15 punti di penalizzazione e 90 mila euro di ammenda all’Albinoleffe: accolta la richiesta di Palazzi sul fronte pecuniario, non della penalizzazione (-27). Situazione simile per il Piacenza: si’ alla multa da 70 mila euro chiesta dalla Procura, la penalizzazione inflitta e’ invece di 11 punti contro i 19 richiesti dall’accusa. Squalifica per cinque anni, “con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc”, a Mario Cassano, Luigi Sartor, Nicola Santoni e Alessandro Zamperini, come richiesto da Palazzi.
In generale, per quanto riguarda i club, queste le sanzioni, tutte da scontare nella prossima stagione: -15 e 90 mila euro di ammenda per l’Albinoleffe, -11 e 70 mila euro di multa per il Piacenza, -8 per l’Ancona, -5 per il Monza, -4 e 35 mila euro di multa per il Novara, -4 per la Reggina, -2 per Pescara e Padova, -1 per Avesa, Empoli e Ravenna, ammenda da 50 mila euro per Sampdoria e Siena, da 30 mila per lo Spezia. Capitolo tesserati: cinque anni con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc per a Mario Cassano, Luigi Sartor, Nicola Santoni e Alessandro Zamperini; 4 anni per Roberto Colacone, Alberto Comazzi, Luca Fiuzzi, Salvatore Mastronunzio, Marco Paoloni, Cesare Rickler, Mirko Stefani; 3 anni e nove mesi per Franco De Falco, Riccardo Fissore, Andrea Iaconi; 3 anni e sei mesi per Andrea Alberti, Davide Caremi, Federico Cossato, Alberto Fontana, Vincenzo Iacopino, Thomas Herve’ Job, Mattia Serafini e Nicola Ventola; 3 anni e tre mesi per Giuseppe Magalini, Gianni Rosati; 3 anni per Filippo Cristante, Nicola Ferrari, Ruben Garlini, Vincenzo Italiano, Maurizio Nassi, Gianluca Nicco e Daniele Vantaggiato; 9 mesi per Edoardo Catinali; 6 turni di squalifica per Vincenzo Santoruvo.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu