29 aprile 2012 redazione@sora24.it
LETTO 690 VOLTE

Calcio Serie D: Porto Torres sbanca il Tomei (2-1). Per i Volsci si materializza lo spettro dei playout

Con il senno di poi è facilissimo esprimere teorie e giudizi. Tuttavia non si possono evitare rimpianti ripensando alla sconfitta patita in quel di Boville Ernica (0-2), fanalino di coda del torneo, mercoledì scorso.
Difatti, qualora la suddetta gara avesse prodotto un esito diverso, probabilmente oggi il Sora starebbe festeggiando la salvezza della categoria.
Purtroppo, però, il calcio sfugge sovente ad ogni previsione. Dunque, la dura realtà odierna da commentare ed accettare è composta da una parola indigesta: playout.

Certamente non si tratta di una condanna matematica, poiché ci sono ancora novanta minuti da giocare e, possibilmente, sfruttare. D’altro canto è vero che un pò di realismo non guasta, pur mantenendo la convinzione di poter raggiungere la salvezza attraverso gli spareggi, ultima spiaggia felicemente sposata con la storia bianconera da vent’anni esatti.

Pertanto, con la consapevolezza di aver ancora a disposizione un’occasione per evitare la solita drammatica coda di stagione, è necessario archiviare al più presto anche la sconfitta di oggi con il Porto Torres (1-2), arrivata al termine di una gara che avrebbe potuto svilupparsi in maniera diversa.

La cronaca: Sardi in vantaggio al 9° con Fadda; al 15 il bianconero Giannone fallisce dal dischetto il calcio di rigore che vale l’1-1. Al 40° della ripresa Bellucci acciuffa il pari; al 92° Borrotzu segna il goal partita.

Commenti

wpDiscuz
Menu