1 ottobre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.021 VOLTE

CALCIO SERIE D – Sora, “EuroBarone” sbanca Anzio al 92′, ma il pari sarebbe stato più giusto [FOTOGALLERY]

Terza vittoria consecutiva in trasferta del Sora che dopo Ostia e Genzano ha vinto anche sull’insidioso campo dell’ Anziolavinio. Questa volta però la vittoria è stata sicuramente la più sofferta e la più difficile. La partita non ha suscitato grandi emozioni per tutti i 90′ regolamentari e forse il risultato di zero a zero doveva essere quello più giusto, viste le poche occasioni create da entrambe le squadre in tutto il match. Poi però la magia di Barone nel secondo minuto di recupero della ripresa ha regalato la vittoria ai bianconeri. Mister Castellucci varia di un solo elemento la formazione schierata contro l’Isola Liri nella scorsa giornata: tra i pali Roncone; in difesa Terra e Iovinella centrali con Di Baia a destra e Siano a sinistra; a centrocampo gli interni Barone e Lucchese con Molinaro a sinistra e Castellano a destra; davanti il solito Branicki affiancato da Pastore. L’ Anziolavinio di mister Pernarella risponde con Rizzaro in porta, difesa con i centrali sono Grillo e Calandrelli, Arduini terzino destro e Colantoni terzino sinistro; a centrocampo sulla mediana Ranone e Guida, Cardoni esterno sinistro e Girometta esterno destro; davanti il camerunense Amossoka insieme a Caligiuri.

LA CRONACA DELLA PARTITA: i primi minuti di gioco sono molto tattici e offrono poco spettacolo. Bisogna aspettare la metà del primo tempo per segnalare azioni importanti. Al 25′ infatti Molinaro per poco non approfitta di un’uscita a vuoto del portiere dell’Anziolavinio su un un cross da sinistra per depositare la palla in rete; su capovolgimento di fronte Di Baia commette un fallo a limite dell’area: punizione per i romani. Sulla sfera va Caligiuri che calcia quasi all’incrocio dei pali ma Roncone compie un vero e proprio miracolo deviando la palla in corner. Al 46′ l’azione più pericolosa di tutta la partita la spreca Cardoni: Girometta si invola sulla destra, arriva sul fondo e crossa al centro, Roncone smanaccia e la palla finisce all’altezza del dischetto dell’area di rigore, l’esterno anziate è il più lesto ad avventarsi sulla sfera ma il suo tiro con la porta sguarnita esce alto sulla traversa.

La ripresa si apre con un clamoroso goal annullato al Sora. Dopo 8 minuti di gioco infatti viene annullato ingiustamente un goal a Lucchese per posizione di offside: difatti, rivedendo l’azione al rallenty si nota come il giocatore parta in posizione regolare mentre l’unico ad essere in fuorigioco è Pastore, che però si disinteressa del pallone. Al 59′ ancora un goal non convalidato, ma questa volta è Amossoka tra i tirrenici a doversi vedere annullare la marcatura, per una netta posizione di fuorigioco. Al 61′ si riaffaccia in attacco il Sora: cross da destra di Di Baia, palla sporcata da Molinaro che favorisce Pastore, ma il suo tiro esce di poco. La partita sembra incanalarsi verso il risultato di 0 a 0, ma al 92′ ecco il colpo che non ti aspetti. Il portiere dell’Anziolavinio Rizzaro esce dalla propria area di rigore per anticipare un avversario, rinvia malamente e la sfera finisce su Barone che dalla fascia destra del centrocampo vede l’estremo difensore fuori dai pali, stoppa la palla di petto e fa partire un tiro secco a giro che si insacca sotto la traversa:1 a 0 per il Sora. L’arbitro fa giocare un altro solo minuto per poi decretare la fine della partita.

Anziolavinio: Rizzaro, Arduini, Colantoni, Grillo, Calandrelli, Ranone(66′ Trippa), Girometta, Guida, Caligiuri(66′ Tufano), Amossoka, Cardoni(87′ Succi). All.:Mauro Pernarella. A disp: Niniutelli, Manetta, Lupi e Ferrara.

Sora: Roncone, Di Baia, Iovinella, Terra, Siano, Barone, Castellano(76′ Simoncelli), Molinaro(73′ Coluccia M.), Pastore(73′ Cardazzi), Branicki, Lucchese. All.:Ezio Castellucci. A disp: Teoli, Bellucci, Cancelli e Cirelli.

Arbitro: Enrico Montanari della sezione di Ancona.

Marcatori: 92′ Barone.

Note:
Recuperi: 1′pt e 3′st. Angoli: 5 a 5.
Ammoniti: Di Baia e Coluccia M.(S),Girometta e Trippa(A).
Spettatori: 400 circa di cui 100 sorani.
Foto Ufficio Stampa Asd Ginnastica e Calcio Sora

[nggallery id=655]

 

Commenti

wpDiscuz
Menu