mercoledì 29 gennaio 2014 redazione@sora24.it

Canceglie e la “lettera scarlatta”

Vicolo Celli, Rione Canceglie, qualche giorno fa: come si può osservare, l’immagine ritrae un tombino scoperto, probabilmente a causa del maltempo dei giorni precedenti, con evidente rischio cadute per i passanti soprattutto nelle ore del tardo pomeriggio ed in quelle notturne. La zona, come tutti sanno, è interessata da interminabili lavori di realizzazione delle fognature. Tempo fa Sora24 realizzò anche un ampio servizio sulla vicenda, in seguito al quale non ci sono stati concreti riscontri. I lavori, difatti, non sono ancora stati completati.

CANCEGLIE

L’immagine di cui sopra, invece, è stata scattata Lunedì scorso nello stesso punto: il tombino, come si può facilmente riscontrare, è stato coperto alla meno peggio. Sta di fatto che la situazione di Canceglie non è certo delle migliori. I residenti attendono segnali, sovente ci fermano per strada e ci chiedono di fare qualcosa: la consapevolezza di non poterli aiutare è frustrante. A volte preferiamo restare in silenzio, perché molte delle cose che scriviamo vengono interpretate, stupidamente, come attacchi politici. Succedeva anche con il governo precedente, bisogna dirlo per onestà intellettuale: come dimenticare i nervi per le condizioni del campo trecce o per la pensilina in via Pisacane, richiesta mille volte e mai realizzata.

LA-LETTERA-SCARLATTA

Se ragionassimo allo stesso modo scriveremmo, sbagliando, che Canceglie versa in queste condizioni perché ha una “lettera scarlatta” cucita addosso. Rosso scarlatto. Ma siccome crediamo che i problemi che impediscono il celere completamento dei lavori nel rione siano squisitamente di natura tecnica e magari burocratica, continuiamo a sperare che qualcuno riesca a sbloccarli portandoli a termine in tempi ragionevoli.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu