15 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 162 VOLTE

CDP: AL VIA DUE VEICOLI PER VALORIZZARE ATTIVI PUBBLICI LOCALI

ROMA (ITALPRESS) – CDP, al fine di favorire il processo di valorizzazione degli attivi pubblici, e’ pronta a varare due Veicoli indirizzati, rispettivamente, all’acquisizione di quote nelle utilities e alla valorizzazione/trasformazione degli
immobili degli Enti locali. L’operazione si colloca nell’ambito della tradizionale attivita’ di supporto del territorio da parte di Cassa. Il primo Veicolo – finalizzato ad acquisire quote di minoranza con poteri di governance nelle utilities locali – e’
creato nell’ambito del Fondo Strategico Italiano (FSI). Lo strumento operera’ tramite: investimenti in aumento di capitale; conferimenti da parte di azionisti di aziende del settore; residualmente, acquisti di quote al fine di favorire l’aggregazione e il consolidamento dell’azionariato. Il Veicolo verra’ dotato di 1 miliardo da FSI, mentre ulteriori risorse proverranno da altri investitori che potranno sottoscrivere quote di partecipazione fino al 49%. Il Veicolo operera’ esclusivamente in aziende target che si trovino in condizioni di equilibrio
economico-finanziario. L’obiettivo del nuovo strumento e’ quello di consolidare un settore caratterizzato da scarsita’ di risorse, ridotta dimensione ed eccessiva frammentazione degli operatori, allo scopo di contribuire alla creazione di aziende in grado di operare sul mercato in condizioni di profittabilita’ economica e a vantaggio degli utenti. Il secondo Veicolo, gestito dalla Sgr immobiliare di CDP, e’
costituito nella forma di Fondo immobiliare destinato alla valorizzazione/trasformazione degli immobili degli Enti locali. CDP dotera’ il Veicolo di 1 miliardo. Il patrimonio complessivo potra’ essere superiore grazie all’apporto di immobili da parte degli Enti locali e alle risorse provenienti da altri investitori
istituzionali. L’operativita’ di CDP avverra’ sia a monte del processo di valorizzazione, attraverso la sua Direzione Immobiliare (regolarizzazione documentale, valorizzazione urbanistico/catastale degli immobili e valutazione), sia a valle con la gestione del Fondo da parte della Sgr.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu