18 luglio 2011 redazione@sora24.it
LETTO 610 VOLTE

Celebrazione del “Beato Giovanni Paolo II” e la presentazione del 7° numero dei “Quaderni del Santuario”

Martedì 26 luglio 2011 a Canneto dalle ore 15:30. Sarà presente S. E. Mons. Lorenzo Chiarinelli.

Un pomeriggio tutto da vivere ed un  appuntamento da non perdere martedì 26 luglio 2011, presso il Santuario Diocesano di Canneto. Nei locali della Cripta – Auditorium, “S. Giovanna Antida”, infatti è prevista la celebrazione in onore di  Giovanni Paolo II, proclamato Beato lo scorso 1°  maggio. Con l’occasione verrà   presentato il 7° numero dei “Quaderni del Santuario di Canneto”, rinnovati ed interessanti; inoltre, sarà commemorato il compianto don Gennaro Parretta, scomparso da circa un anno. Questo il programma dettagliato dell’evento, organizzato dal rettore del Santuario della Madonna di Canneto, Don Antonio Molle, con  inizio alle ore 15:30. Dopo i saluti è previsto l’atteso contributo di S.E. Mons. Lorenzo Chiarinelli, già vescovo di Sora Aquino Pontecorvo. Il  vescovo emerito di Viterbo parlerà su: ”Pellegrini nel tempo verso il compimento. L’orizzonte teologico della Redemptoris Mater”. Seguirà l’intervento del dott. Lucio Meglio, docente di Sociologia dei processi culturali presso l’Università di Cassino. Questi presenterà e commenterà il 7° numero dei “ Quaderni del Santuario di Canneto”. Infine il presidente nazionale della Società Italiana Geriatri Ospedalieri, prof. Luigi Di Cioccio, ricorderà la figura di don Gennaro Parretta, parroco di Piedimonte  S. Germano Inferiore, da sempre fervente testimone del Vangelo e grande personalità di sacerdote. L’iniziativa della manifestazione vuole ancora essere  un tributo alla memoria del papa polacco che nel luglio del 1985, in segreto,  volle sostare e meditare, accanto al “canto” delle cascatelle nella Valle di Canneto a Settefrati, oggi intitolate al Suo nome. Accattivante e ricco di mille proposte  è il 7° numero della pubblicazione: “I quaderni del Santuario di Canneto”. Verrà presentato in questa occasione e contiene articoli, servizi, proposte e ricerche di illustri ed autorevoli autori. Li elenchiamo qui di seguito: Prof. Maria Gabriella De Santis, Università di Cassino, Aspetti pedagogici e modello mariano negli “Orientamenti pastorali dell’Episcopato Italiano per il decennio 2010 – 2020”;  Prof. Pasquale Giustiniani, Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – Sezione S. Tommaso d’Aquino, Napoli, Rerum Novarum mater: Leone XIII nell’orizzonte di Maria di fronte alle res novae della società; Mons. Dionigi Antonelli, Archivio Storico Diocesano di Sora Aquino Pontecorvo, La bolla di Pasquale II al vescovo Goffrido di Sora, – 1110 – e la Chiesa di S. Maria in Picinisco; Don Arcangelo D’Anastasio, parroco di S. Croce in Castelliri,  La Madre del Signore in S. Agostino;  Prof. Luigi Gulia, presidente del Centro di Studi Sorani “V. Patriarca”, Fulgido Veloci, storico locale e cultore di tradizioni popolari; Prof. Giovanni De Vita, Università di Cassino, La festa di Maria SS.ma del Suffragio a Monte S. Giovanni Campano. Percorsi antropologici; Prof. Filippo Carcione, Università di Casino, La ricerca archivistica: un laboratorio comune per la storia ecclesiastica e l’antropologia religiosa; Prof. Rossana Avruscio, Liceo Classico di Cassino, Il mosaico di Fonte battesimale in S. Maria Assunta a Piedimonte S. Germano Inferiore; Prof. Angelo Molle, Istituto Teologico Leonino di Anagni, 70° genetliaco di mons. Luigi Casatelli. Scheda bio – bibliografica;  Don Antonio Di Lorenzo, Vicario zonale della Valle del Liri. Sesto quaderno del Santuario di Canneto. Presentazione; Suor Caterina Di Antonio, Suore della Carità in Isola del Liri, Congedo delle Suore della Carità dalla Città di Sora. Testimonianza. Ci sono, insomma,  tutti i motivi e le condizioni per trascorrere un pomeriggio di alto valore culturale, storico e religioso, proprio lassù, nella Valle di Canneto, all’ombra del nostro Santuario Diocesano, sotto lo sguardo protettivo della “Madonna Nera”, ad un mese  dalla “recalata” di questo 2011.

Gianni Fabrizio

Foto di Franco Urbano

Commenti

wpDiscuz
Menu