28 settembre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 2.178 VOLTE

“Ciénte paròle i bbìa (pe’ llègge i scrìue)”: Isola del Liri ha il suo primo vocabolario dialettale

Successo per la presentazione del volume.

La città di Isola del Liri, da sabato 23 settembre 2017, ha il suo primo vocabolario dialettale. L’opera, definita dall’autore una proposta-guida per la lettura e la scrittura del dialetto isolano (avanzata attraverso un recupero etimologico di oltre 1400 termini), è stata relazionata dal docente di italiani-stica e dialettologia dell’Università degli Studi Roma Tre, prof. Paolo D’Achille.

L’evento, considerata la presenza di un così illustre relatore e l’unicità del lavoro, ha radunato nella Sala Convegni della Banca Popolare del Frusinate molti protagonisti della cultura del nostro territorio che han-no espresso unanimi apprezzamenti per la strutturazione del testo firmato da Mario De Carolis. Gli interventi del prof. D’Achille sono stati seguiti con vivissima attenzione da tutti i presenti che ne hanno apprezzato la grande simpatia, la straordinaria carica umana e, soprattutto, la profondissima preparazione.

Sottolineiamo, tra le numerose cariche culturali che ricopre, che è socio ordinario dell’Accademia della Crusca (di cui è responsabile del servizio di consulenza) e direttore de “la crusca per voi”. L’autore ringrazia sentitamente, oltre al ch.mo prof. Paolo D’Achille, il prof. emerito-Tommaso Cecilia che ha recitato due poesie dialettali dello stesso Mario De Carolis aventi per tema il vernacolo; le bravissime musiciste Elisa e Fran-cesca Venditti che sono anche le autrici dei disegni del testo presentato; la conduttrice Paola Palleschi, puntuale e coinvolgente; il tecnico Gianluca Giuliani, sempre pronto a mettere la tecnica al servizio della cultura; Stefania Venditti ed Arianna De Carolis, che hanno avuto un ruolo di raccordo con i lavori; il direttore della filiale della Banca Popolare del Frusinate, dr. Manfredo Tomassi, che ha gentilmente messo a disposizione, con sentita partecipazione, la sala Convegni E. Boimond della banca. Un sentito ringraziamento va all’attentissimo pubblico, accorso numeroso, nonché al vice presidente dell’associazione culturale Il Ponte Levatoio, Eligio De Carolis, che ha coordinato i lavori.

Commenti

wpDiscuz
Menu