18 febbraio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 658 VOLTE

CODICI: “Cartelle esattoriali errate, attivi sportelli tutelativi”

Le cartelle esattoriali e il recupero credito di Equitalia diventano sempre più fonte di indebitamento e di fallimento sia per le aziende che per i privati cittadini. Multe e sanzioni raggiungono anche aumenti del 500 % dopo che il recupero viene dato in gestione all’ente di Stato. Infatti tra gli oneri di recupero, gli incrementi dovuti al raddoppio della sanzione e i tassi di interesse applicati, si possono raggiungere cifre che raggiungono anche 5 volte il debito effettivamente dovuto.

Fate attenzione alle modalità di impostazione dei ricorsi perché Equitalia ha cambiato la sua struttura e le notifiche al vecchio gestore potrebbero essere rigettate dal tribunale per Errore di Notifica. Dopo vari passaggi e aggiustamenti, soprattutto di carattere territoriale, dal dicembre 2011 Equitalia è infatti un gruppo composto dalla holding Equitalia SpA che controlla Equitalia Giustizia, Equitalia Servizi  e 3 Agenti della riscossione presenti sul territorio nazionale (tranne in Sicilia). Di recente si sta verificando che il gestore ha sì modificato la sua struttura interna ma ha omesso, nelle notifiche, di variare anche gli indirizzi e le modalità per fare i ricorsi, determinando un illegittimo annullamento in capo ai ricorsi effettuati per errore di notifica. Oltre al danno anche la beffa.

Quindi siate attenti a chi notificate il ricorso.

Presentando ricorso al giudice il contribuente è tenuto comunque a pagare un terzo degli importi corrispondenti.
Considerato che sono diventate delle vere e proprie piaghe che stanno determinando l’impoverimento di molti cittadini e addirittura la chiusura di intere società per impossibilità di far fronte al recupero, Codici, nell’ambito degli sportelli usura e sovraindebitamento dei Comuni di Castelliri e Sora, finanziati dalla Regione, Lazio, ha messo a disposizione consulenti e un Help desk per garantire assistenza e fornire le giuste indicazioni per far fronte alle indebite richieste. La e-mail di riferimento per avere informazioni e fare domande è ricorsiequitalia@codici.org

Oltre all’assistenza sui ricorsi Codici sta organizzando una manifestazione pacifica in ricordo delle morti di Stato a seguito dell’accanimento del recupero credito ed in ricordo delle persone che si sono suicidate a seguito dei debiti con Equitalia.

Il sit-in si terrà il giorno 3 marzo alle ore 10.00 davanti la sede distaccata di Equitalia Frosinone. Verranno accesi dei lumi in ricordo delle vittime.

Per appuntamenti o altre informazione rivolgersi agli sportelli Codici:

SPORTELLO SORA (Fr)
Lunedì: 11:00-13:00 e 15:15:17:15; martedì: 10:00-13:00; giovedì: 11:00-13:00 e 15:15-17:15 (consulenza legale); venerdì: 11:00-13:00
E- mail: sportello.sora@codici.org; telefono: 0776/828315 . Corso Volsci, 1 presso la sede comunale di Palazzo Venezia.

SPORTELLO CASTELLIRI (Fr)
Lunedì 9.00 – 14.00; martedì 15.00 – 17.00 Consulenza Legale; mercoledì 9.00 – 14.00; giovedì 9.00 – 13.30.
E-mail: sportello.castelliri@codici.org; telefono 0776.807350. Via Torino, 19 c/o sede del Comune di Castelliri.

Comunicato Codici Frosinone

Commenti

wpDiscuz
Menu