sabato 17 dicembre 2011 redazione@sora24.it

Comitato genitori attacca amministrazione Tersigni. Il sindaco: “Stiamo lavorando per il futuro del Classico”

Il Comitato dei Genitori Liceo Classico V. Simoncelli non molla. In una nota il suo presidente Angelo Farina incalza il sindaco di Sora che nell’ultimo consiglio comunale ha promesso di ottenere una deroga speciale dalla Regione al fine di avere la presidenza autonoma per il Classico di Sora il prossimo anno scolastico: “Analizzando il comunicato stampa del 14 dicembre 2011 (pubblicato su Sora24 ndr) della Commissione Scuola, diritto allo studio, formazione professionale e università del consiglio regionale del Lazio – sottolinea Farina – nel leggere di 9 richieste di deroghe per Latina a fronte del taglio di 18 dirigenze e nessuna richiesta di deroga per la provincia di Frosinone non può non sorgere spontanea la domanda: dove, quando, a chi e come l’amministrazione comunale di Sora ha chiesto o chiederà la deroga?”.

La replica arriva direttamente dal sindaco di Sora: “Ho preso un impegno condiviso in assise – dice Ernesto Tersigni – e lo porterò avanti, tra fine dicembre e inizio gennaio si concluderà l’iter che dalla Regione porterà il Ministero a decidere sulle presidenze degli istituti superiori del prossimo anno scolastico. Stiamo lavorando per tutelare il futuro del Simoncelli”.

Nell’ultima assise il sindaco, di concerto con tutto il consiglio comunale, ha firmato un documento bipartisan che ha come obiettivo primario la realizzazione di una presidenza autonoma per il Classico; se ciò non fosse possibile, in subordine l’obiettivo minimo è l’accorpamento tra Classico e Artistico di Sora. Su questo punto il Comitato dei genitori lancia la sua ultima stoccata: “Sarebbe stato invece necessario – scrive Farina – presentare nel piano provinciale, approvato dal consiglio provinciale, l’accorpamento tra il Liceo Classico e il Liceo Artistico dando ascolto al forte grido d’allarme dei veri addetti ai lavori preside, studenti, professori e genitori”. Il Comitato conclude ritenendo “necessario e imprescindibile l’accorpamento tra il Classico e Artistico di Sora e invita gli amministratori locali, sia di maggioranza che di minoranza, a far applicare la delibera consiliare votata all’unanimità per non far rimanere le Istituzioni scolastiche di Sora sottodimensionate, lasciandole al loro inevitabile declino e si augura che tutti concorrano per il raggiungimento dell’obiettivo finale: l’accorpamento dei due licei”.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu