13 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 772 VOLTE

SORA IN MOVIMENTO – “Un dono per la Vita”

Straordinario successo per il convegno “Un dono per la vita, Il Sangue Cordonale e le sue Cellule Staminali”, organizzato dall’associazione “Sora In Movimento”, con il patrocinio dell’ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Frosinone, dell’associazione AMEDO, con la collaborazione del presidente Annarita Carini di “Vivere per la Vita”.

Sabato pomeriggio, presso la Sala San Tommaso della Cattedrale di Sora, si sono ritrovati addetti ai lavori ma anche tanti comuni cittadini: tutti insieme per capire, in alcuni casi scoprire, e fare il punto su una tematica particolarmente importante. Donare le cellule staminali del cordone ombelicale, come pure del midollo osseo, significa contribuire in modo determinante a salvare una vita. E’ un dono per chi riceve, ma anche per chi da. E’ un donare la vita due volte. Questo il concetto base su cui l’associazione Sora In Movimento è voluta partire,in particolare grazie alla tenacia della dottoressa Graziella Tersigni che è presidente della commissione Sanità di Sora In Movimento, lavorando sodo per coinvolgere quanti più esperti del settore. Un plauso particolare, va al presidente dell’associazione “Vivere per la Vita”, Annarita Carini, che ha collaborato con estremo impegno e che ha contribuito fattivamente alla riuscita del convegno. Al tavolo dei relatori dunque, dopo i saluti di Monsignor Alfredo Di Stefano, della dottoressa Tersigni e del direttore sanitario dell’ospedale SS. Trinità di Sora che ha annunciato l’importante novità che vedrà a breve anche il nosocomio sorano pronto a ricevere le donazioni di cordone ombelicale,  si sono susseguiti gli interessantissimi interventi dell’M. D. Enrico Donfrancesco, Direttore Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale SS. Trinità di Sora; l’M. D. Letizia Lombaridini, Responsabile del Laboratorio Banca Toscana Sangue Placentale Aou di Careggi, a Firenze, nonché Collaboratrice Istituto Superiore di Sanità di Roma; la dottoressa Maria Pia Mariani, collaboratrice del Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Oncoematologia Ptv dell’Azienda Ospedaliera Universitaria del Policlinico Tor Vergata di Roma, Prof. Maria Cantonetti; il Prof. Giuseppe Caramia, M. D. Primario Emerito di Pediatria e Neonatologia dell’Azienda Ospedaliera Specializzata Materno Infantile “G. Salesi” di Ancona.

“Le malattie neoplastiche del sangue”, “Le cellule staminali da cordone: prelievo e trapianto”, “Utilizzo delle cellule staminali in ematologia ed emato-oncologia nell’età evolutiva e nell’adulto”,  “Donazione del sangue cordonale nelle strutture ospedaliere pubbliche”: questi i temi affrontati, seguiti con estremo interesse dalla platea. A chiudere i lavori il presidente dell’associazione  Sora In Movimento, Alberto La Rocca, che ha detto: “ringrazio tutti gli intervenuti, così numerosi. Ma un ringraziamento lo faccio anche ai membri dell’associazione che mi onoro di presiedere, avete lavorato con grande impegno e oggi avete raccolto i frutti del vostro lavoro. Vi ringrazio e ringrazio quanti ci seguono con così tanto interesse. A loro voglio dire che stiamo lavorando sodo, Sora In Movimento è una fonte incredibile di voglia di fare per Sora. Ecco perché voglio annunciare qui, oggi, che il gruppo sta lavorando ad altre, importanti iniziative che presto vi presenteremo”.

Un successo quasi inaspettato per l’associazione sorana che anche stavolta si è fatta promotrice di valori alti legati alla solidarietà e alla cultura del partecipare.

Commenti

wpDiscuz
Menu