giovedì 17 settembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Concorso “Mai più violenza: esci dal silenzio”: appello di D’Orazio ai dirigenti scolastici

Il Consiglio regionale del Lazio, per favorire la cultura del valore delle diversità e della non violenza, promuove il bando di concorso “Mai più violenza: esci dal silenzio”, giunto alla ottava edizione. Il concorso si rivolge agli studenti e alle studentesse delle scuole superiori di primo e secondo grado, statali e paritarie, e agli allievi dei percorsi triennali di istruzione e formazione del Lazio.

Con questa iniziativa il Consiglio regionale, per il tramite della Consulta femminile, vuole stimolare un’analisi del fenomeno della violenza sulle donne in tutte le sue forme, nella ricerca di azioni tese a debellare il silenzio e la solitudine delle donne che subiscono violenza e ad indagare i fattori culturali e sociali in cui la violenza trova espressione, non tralasciando la valutazione della responsabilità collettiva che simili episodi chiamano in causa.
Far uscire dal silenzio le donne vittime di violenza, portando all’attenzione della società un fenomeno che riguarda tutta la collettività, il messaggio che dovranno contenere i lavori, sotto forma di brevi componimenti, elaborati artistici o multimediali, da spedire entro il 15 ottobre.

Oltre ad un premio di 1.000 euro per ciascuna delle sei migliori opere delle tre categorie di concorso, che verrà erogato tramite gli istituti scolastici dove sono iscritti gli studenti risultati migliori classificati, i lavori vincitori beneficeranno di un’ampia diffusione. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 25 novembre 2015 in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Vista la rilevanza del messaggio del quale il concorso si fa interprete l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Sora Maria Paola D’Orazio rivolge un appello a tutti i dirigenti scolatici della città affinché l’adesione all’iniziativa sia più ampia possibile, ricordando che il regolamento integrale del bando è scaricabile a questo indirizzo: clicca qui.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA