18 ottobre 2016 redazione@sora24.it
LETTO 287 VOLTE

Damiani a Firenze per il 3° Festival delle generazioni con la FNP-CISL. Il resoconto

Da giovedi 13 ottobre a sabato 15 si è celebrato a Firenze il 3° Festival delle generazioni. Mentore della manifestazione la FNP – CISL che organizza la kermesse e ne indica la traccia con il tema attualissimo “ OLTRE LE FRONTIERE : GENERAZIONI E CULTURE” Frontiere geografiche certamente ma soprattutto frontiere anagrafiche, sociali, religiose, culturali.

Ci siamo cullati in un trend di vita già tracciato, ognuno ed ogni cosa al suo posto, il tutto disciplinato da regole precise. Ma ci stiamo accorgendo che il concetto di frontiera è eroso nella sua accezione di divisione di confine e sempre più diviene terra di commistione dove ci si confronta e a cui bisogna dare una nuova interpretazione.
Firenze lancia un primo punto fermo individuando la cultura come arengo comune in cui è possibile comunicare, determinando l’inclusine attraverso il confronto fra diversi.

Sempre di grande interesse le tre tavole rotonde che hanno affrontato i temi sensibili dell’immigrazione , dell’alternanza scuola-lavoro , del FOCUS dedicato agli OLTRE , con il significato di cercare il superamento delle appartenenze , delle frontiere , dei terrorismi, dei record comunque intesi e avvicinarci al concetto di felicità. Rimarchevole la mostra-installazione – Oltre le generazioni – con il suo patrimonio di storie di vita quotidiana su cui meditare e da cui trarre insegnamenti per il futuro.
Spettacoli teatrali,live show, incontri tematici su salute,lavoro,scienza, politica, laboratori e lezioni magistrali.

Novità quali -Gli incontri Impossibili- in cui si immagina un dialogo fra persone fra loro sconosciute. Tema obbligato l’immigrazione di ieri e di oggi , ambedue vedono gli Italiani come soggetti di un duplice ruolo. Immancabile il comparto dedicato alla civiltà digitale.

PRE-VISIONI è la palestra su cui si sono esibite con i loro obiettivi futuribili le associazioni che hanno aderito alla tre giorni fiorentina Presenze prestigiose e a sottolineare l’importanza che attribuisce alla tre giorni fiorentina la FNP CISL hanno portato il loro contributo la Segretaria Generale Confederale Anna Furlan e il segretario Generale FNP E. Bonfanti e di fatto erano presenti tutti i componenti il Gotha della CISL.

Numerosissime delegazioni della FNP, provenienti da tutta Italia , tra cui il Lazio con il suo Segretario Generale A. Masciarelli e ovviamente il Segretario A. Angelucci con una delegazione in piena rispondenza con i temi trattati composta da anziani e giovani che collaborano con la FNP Provinciale di Frosinone. Quali risultati ? il dialogare, il confrontarsi, il cercare strategie è già un risultato , sarà poi il tempo a stimolare l’approfondimento e a misurare gli approdi. Per noi della FNP di Frosinone è stato importante riaffermare : giovani, anziani, di religioni,razze e culture diverse, ricordiamo siamo tutti cittadini del mondo.

Rodolfo Damiani

Commenti

wpDiscuz
Menu