4 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 363 VOLTE

De Donatis attacca Tersigni sull’asfalto al centro di Sora: “Peggiorare si può”

Sembra lo slogan di questo primo anno di amministrazione Tersigni. Sistematicamente viene sciupato il lavoro dell’Amministrazione Casinelli. Laddove hanno ereditato gli appalti messi in cantiere ed avviati dalla precedente Amministrazione, arrivano puntuali prosecuzioni disastrose degli interventi. In questi giorni si annuncia l’ultima perla già sotto gli occhi di tutti. Il tentativo di rimediare agli errori (orrori) esecutivi dell’asfalto fatto in autunno sul Lungoliri Mazzini e traverse di Corso Volsci, che paralizzarono il Centro restituendo un’opera pessima e già da rifare. In Consiglio Comunale avevamo denunciato e chiesto di rimediare in modo drastico ottenendo rassicurazioni dal Sindaco che garantì un pronto intervento di sistemazione. Adesso già si percepisce che si provvederà in modo osceno. Lo dimostrano le leggere graffiature dell’asfalto ed il leggero sollevamento delle griglie di raccolta delle acque e dei chisusini, che evidenziano l’intenzione di procedere solo ad un misero tappetino di asfalto di due centimetri, giusto per non superare la quota di alcuni marciapiedi ed evitare che, con la prima forte pioggia, l’acqua entri nei negozi. Non siamo profeti, ma è facile prevedere che nel giro di poco tempo quest’opera mostrerà tutta la sua inefficacia con disfacimenti del manto progressivi e voragini varie, andando a penalizzare ancor di più quel centro storico che doveva essere una delle chiavi del rilancio del nostro territorio.

Roberto De Donatis (Consigliere di Patto Democratico per Sora)

Commenti

wpDiscuz
Menu