giovedì 10 marzo 2016

Decesso 34enne diversamente abile a Sora: sei medici indagati

Sei medici dell’Ospedale SS. Trinità di Sora sono indagati per omicidio colposo. La procura, come atto dovuto, ha provveduto ad iscriverli nell’appsito registro. I sei professionisti «hanno visitato e preso in cura L.T., la trentaquattrenne deceduta sabato sera nel nosocomio dopo un ricovero in Chirurgia». La notizia è riportata da www.ciociariaoggi.it.

La ragazza «sarebbe arrivata in ospedale intorno alle 8 di sabato scorso, lamentando forti dolori addominali». Dopo una radiografia ed una tac, «dietro il sospetto della presenza nel colon di alcuni elementi che avrebbero causato una occlusione intestinale, la necessità di una consulenza chirurgica ed il sospetto di un’occlusione intestinale».

A seguire, «la lunga attesa per un posto letto e in serata il ricovero in Chirurgia». A quel punto – scrive il quotidiano frusinate, «la sorella scopre il decesso». La famiglia della giovane, difesa dagli avvocati Roberta Viscogliosi ed Emiliano Germani, uole fugare ogni dubbio sulla improvvisa morte della trentaquattrenne e stabilire se sia possibile ravvisare nel comportamento dei medici una qualche responsabilità.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24