6 luglio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 585 VOLTE

Di Stefano: “In cammino la programmazione per costruire la prima scuola targata Ater a SORA”

“Quella per cui da tempo stiamo lavorando con impegno è una svolta storica per le competenze e le prerogative dell’Ater: dare avvio ad operazioni di edilizia scolastica. E con ogni probabilità Sora avrà l’opportunità di essere il primo territorio a beneficiarne, così come richiesto dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone”.

Enzo Di Stefano annuncia così l’innovativa proposta messa in campo dall’Azienda per l’Edilizia Residenziale. “Proprio in questo solco – spiega – si colloca la convenzione tra la stessa Ater ed il Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Frosinone (Asi). Un cammino molto dettagliato, questo, che prende le mosse dallo scorso novembre, periodo nel quale aprimmo insieme all’amministrazione provinciale e all’Asi un tavolo tecnico, con il preciso intento di tagliare questo ambizioso traguardo. Contestualmente, l’Ater inviò al Consorzio la richiesta di assegnazione di un’area, nel comune di Sora, per costruire un edificio scolastico. Siamo dunque arrivati ad oggi, con la predisposizione di un protocollo d’intesa che sarà firmato il prossimo mercoledì e che certifica dettagliatamente questa volontà: quando l’Asi avrà formalizzato l’assegnazione dell’area e la Provincia definitivamente approvato l’operazione, infatti, l’Ater provvederà ad avviare l’intervento di costruzione, attraverso forme di finanziamento diversificate. Andremo a realizzare – prosegue Di Stefano – un moderno complesso immobiliare della superficie totale di ben 7200 mq, che rispecchierà ogni genere di esigenza connessa all’attività scolastica: la didattica, gli uffici amministrativi, la palestra, le attività collettive e ricreative, i servizi, le aree verdi attrezzate, i parcheggi. Non solo: il progetto che realizzeremo, cantierabile immediatamente dopo l’espletamento delle formalità burocratiche, comprenderà anche la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria ritenute necessarie. Siamo molto vicini a questo storico risultato: Sora ha più che mai bisogno di importanti infrastrutture, che ne possano coadiuvare il percorso di ripresa dalla crisi. Nello specifico, la città ha certamente necessità di un nuovo edificio che ospiti i quasi 700 studenti iscritti all’istituto Alberghiero: siamo pronti a mettere a disposizione tutte le nostre professionalità per concludere l’operazione senza gravare sulle già problematiche finanze della Provincia. Sora e tutto il comprensorio, pertanto, potranno beneficiare di un nuovo e funzionale polo scolastico, che per la sua particolare vocazione attirerà flussi provenienti anche da fuori. È mio desiderio – conclude Di Stefano – rivolgere un ringraziamento al presidente dell’Asi Arnaldo Zeppieri, che, insieme all’Amministrazione Provinciale, ha compreso quanto l’Ater possa offrire non solo nel campo dell’emergenza abitativa, ma anche in numerosi altri settori connessi al sociale, all’economia e all’istruzione”.

Commenti

wpDiscuz
Menu