16 novembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 1.368 VOLTE

Prof. Osvaldo Torni: dimensionamento scolastico, un piano contro Sora

In riferimento alle mie dichiarazioni apparse sulla stampa locale, confermo il contenuto delle stesse e il rinvio dell’approvazione del Piano Provinciale di Dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche ne ha dato ampia conferma. Il piano, senza alcuna decisione sulle scuole di Istruzione Superiore di Sora, lascia la città esposta alla perdita sicura di una presidenza e di una direzione amministrativa e, in caso di flessione degli iscritti in qualche scuola professionale, la perdita di un’altra presidenza e di un’altra direzione amministrativa.

La Legge di Stabilità, recentemente votata in Parlamento, prevede l’innalzamento del numero degli studenti per ogni istituzione scolastica a 600 unità per mantenere l’autonomia giuridica e amministrativa. In caso contrario, le scuole sottodimensionate verranno accorpate o date in reggenza ad altre istituzioni scolastiche correttamente dimensionate.  E’ difficile capire che, a norma di legge, si perde subito una presidenza e una segreteria e si rischia di perderne un’altra subito dopo le iscrizioni di Gennaio?

Sora, con 3740 studenti ha diritto a 5 istituzioni scolastiche correttamente dimensionate, ma se si utilizzano le scuole di Sora per altri scopi, i conti non tornano. Possibile che gli amministratori locali e provinciali non capiscano il problema nonostante le delibere dei Consigli di Istituto del Liceo Classico “V. Simoncelli” e dell’Istituto Tecnico “C. Baronio” in merito all’accorpamento ed ai ripetuti incontri sul dimensionamento scolastico di Sora?

Ripeto pertanto la proposta che può salvaguardare la qualità dell’Offerta Formativa delle scuole superiori di Sora e tutelare i posti di lavoro in base alla Riforma e alla Legge di Stabilità 2012:

  • Area dei Licei n. 3: – 1. Scientifico; 2. Scienze Umane e Linguistico; 3. Liceo Classico più Liceo Artistico.
  • Area dell’Istruzione Tecnica n. 1:  – I.T. Commerciale e Tecnologico Baronio + ITAS.
  • Area dell’Istruzione Professionale n. 1:  – Alberghiero, Servizi Sociali e Commerciali più IPSIA di Sora.

Basta restituire a Sora gli studenti del Liceo Artistico e dell’IPSIA di Sora e tutte e cinque le istituzioni scolastiche di Sora  risulteranno correttamente dimensionate.

Comunicato stampa del Dirigente Scolastico Prof. Osvaldo Torni

Commenti

wpDiscuz
Menu