20 novembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.024 VOLTE

Diritti Infanzia: l’Assessore Iaquone invita tutti in Piazza S. Restituta oggi pomeriggio

Prima di tutto un pensiero alla Prof.ssa Gilberta Palleschi. Abbraccio, unitamente a tutti i componenti dell’Amministrazione Comunale di Sora, i familiari e spero nell’imminente arrivo di positive notizie. La giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza celebra la data in cui la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia venne approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. Per la Comunità ricordare questo anniversario significa riaffermare l’impegno a declinare quei diritti in azioni ed opportunità e, quindi, a guardare, riflettere ed organizzare la città ascoltando anche le esigenze dei cittadini più piccoli. È obbligo di tutti che ai piccoli siano riconosciuti e tutelati: il diritto alla giusta alimentazione, quello alla crescita spirituale e culturale e quello al gioco.

All’interno dei nuclei familiari i genitori non dimentichino mai che il tempo dedicato ai loro piccoli è importantissimo. Molte volte i bambini sono indulgenti con chi guida la loro crescita, perché riescono a donare gesti d’amore verso chi si occupa di loro poco e a volte anche male. L’essere genitori significa assumere impegni e dedicare energie e tempo per l’armonioso sviluppo dei propri figli. “E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante” (citazione da “Il Piccolo Principe”). Nulla avviene per caso, meno che mai nel processo di crescita di un uomo. Accompagnare i nostri figli ce lo chiede l’essere genitori, ce lo chiedono le comunità delle quali facciamo parte, ce lo chiede Dio per chi ha fortuna di credere.

Le istituzioni civili hanno il dovere di sostenere e collaborare con le famiglie e la scuola nel delicatissimo compito che queste svolgono a servizio dei minori e tutta l’Amministrazione Comunale di Sora, con a capo il Sindaco Ernesto Tersigni, riafferma con questo messaggio la piena volontà di fare la propria parte. In particolare, il settore cui le problematiche dell’infanzia sono demandate non può che promettere di fare di più e ancor meglio. In ciò, le assistenti sociali e tutti coloro che prestano la loro preziosa opera nei servizi sociali e nelle politiche giovanili potranno raggiungere sempre più positivi risultati se le famiglie e la scuola collaboreranno nel rilevare ed eventualmente denunciare situazioni di criticità ove vi sia la necessità di interventi da condividere con la scuola e le famiglie stesse. È auspicabile che un giorno si arrivasse a prevenire le vicende che dovrebbero rimanere estranee al mondo dei più giovani ma che troppo spesso e in malo modo, purtroppo, li vedono protagonisti.

Al termine di queste brevi considerazioni vorrei invitare tutti i bambini di Sora, in Piazza Santa Restituta, alle ore 15.00 del 20 novembre 2014. L’Associazione Culturale “Il Fatto” ed il Collettivo “Fuori Posto” offriranno una merenda gratuita e allieteranno il pomeriggio con attività ludiche e di intrattenimento. L’Amministrazione Comunale di Sora è stata ben lieta di patrocinare questo evento. Un abbraccio a tutti i piccoli e gli adolescenti di questa città di cui un giorno ne guideranno le sorti, speriamo anche in un’epoca storica più favorevole per raggiungere risultati migliori.

Commenti

wpDiscuz
Menu