sabato 17 dicembre 2011 redazione@sora24.it

Domenica 18 Dicembre una Stella di Natale per l’UNITALSI della Diocesi di Sora

Domenica 18 Dicembre,  l’UNITALSI della Diocesi di Sora,  allo scopo  di   creare un fondo con il quale  finanziare  i progetti che, nel corso del prossimo anno, realizzerà in favore  dei portatori di handicap e dei  disabili del territorio,  offrirà una bella Stella di Natale  o un bel ciclamino in cambio  di una piccola offerta ( €. 8 per la stella ed €. 5 per il ciclamino)   I  punti di raccolta  a Sora sono previsti in Piazza Indipendenza,  davanti alle chiese di S. Domenico, di Carnello,  di Santa Maria Porta Coeli   e di Santa Francesca.; in  Piazza Buoncompagni  ad Isola e davanti alle chiese  di Broccostella, di Arce, di Fontana Liri e  di Castelliri. In un momento di palese  disagio del sistema paese, più forte è il bisogno di stare vicino a tutte quelle famiglie che  vivono le quotidiane difficoltà dell’handicap e della disabilità. Il  senso  delle  iniziative che l’UNITALSI  porrà in essere nel 2012  sarà quello di creare momenti di gioia ed amicizia tra  e con i disabili  e di alleggerire  le famiglie del disagio della   disabilità   e della malattia .

Quelle  poste in calendario  nel 2012 vanno dai pellegrinaggi  a Lourdes, Loreto, Fatima, Terra Santa, S. Giovanni Rotondo, Pompei, Assisi, S. Gabriele, Castelpetroso  e Canneto,  ai raduni ed agli incontri  di carattere ludico-ricreativo  come le giornate di Fraternità  di Pico,  di Arpino, di Sora, di Isola del Liri, di  San Donato V. di C., di Arce, di Fontana Liri, di Castrocielo, di Aquino, di Pontecorvo e di Pico, nonché al Soggiorno Estivo che, per la 25esima volta consecutiva, verrà effettuato a Sora  durante il quale una settantina di disabili verranno assistititi, notte e giorno, per circa 15 giorni, dai volontari dell’UNITALSI. Tutte le manifestazioni ludico-ricreative  sono  gratuite e le relative spese sono coperte con iniziative  varie  tra  le quali  si annovera anche la presente giornata della solidarietà. Pertanto   aiutateci  a realizzarle  in quanto  sono tanto desiderate  dai diversamente abili. Basta un piccolo gesto. Basta poco. Il poco di tanti è tantissimo per loro: è  vivere, è  socializzare, è  uscire da casa, è  incontrarsi  e raccontarsi.

Commenti

wpDiscuz
Menu