sabato 1 luglio 2017 redazione@sora24.it

Droni sorvolano Sora: con quali regole? La nota di Maria Antonietta Rea

«È estate. Fa caldo. Le finestre sono aperte. Spegnete le luci, se siete in déshabillé, per il drone del vicino che passa fuori la finestra»

Nella mia Infanzia, i lontani anni ’60, nel periodo estivo, alla TV le “Signorine Buonasera” recitavano: «È estate. Fa caldo. Le finestre sono aperte. Regolate il volume del vostro apparecchio TV per non disturbare i vostri vicini».

Questo perché era nata la questione sociale della mancata quiete condominiale, a meno che, i dirimpettai che non avevano la televisione, non ne condividessero la visione dal proprio balcone con i più fortunati possessori di questa novità.

Oggi, invece dovrebbero annunciare: «È estate. Fa caldo. Le finestre sono aperte. Spegnete le luci, se siete in déshabillé, per il drone del vicino che passa fuori la finestra».

I tempi cambiano ed evolvono, le questioni sociali pure. Ma il quesito è: «Se nell’era del Grande Fratello la presenza di telecamere è segnalata, cosa dice la normativa sulla concessione d’acquisto di droni a uso personale in merito alla privacy e al diritto di informazione di ignari cittadini in mutande?»

Maria Antonietta Rea

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App