sabato 30 luglio 2011 redazione@sora24.it

Edizione dei Record de “La Strada della Pizza”

Quella di quest’anno sarà l’edizione dei Record. 12 pizzerie anziché 10, 5 giorni anziché 4, 2500 posti a sedere anziché 2000. Numeri che crescono perché  cresce la voglia di essere  presenti a “La Strada della Pizza”. Quella che all’inizio era nata come una goliardata fra pochi amici, nel giro di pochissimi anni è diventata una delle più grandi manifestazioni dell’intera regione. L’impostazione che è stata data a questa sesta edizione de “La Strada della Pizza” da parte dell’Associazione Culturale CIVITAS – l’associazione che organizza l’evento –  rappresenta senz’altro un segnale di svolta e di crescita. Innanzitutto la scelta di usare esclusivamente forni a legna, dettata sia da esigenze di organizzazione sia dalla voglia di riscoprire l’autenticità del sapore di un piatto che inizia e termina il suo ciclo  a contatto sempre ed esclusivamente con elementi naturali. Per passare poi alla diversa provenienza dei maestri pizzaioli. Allo zoccolo duro dei pizzaioli locali, grazie ai quali questa manifestazione si è fatta conoscere molto oltre i nostri confini e ai quali va tutto il ringraziamento degli organizzatori, quest’anno si affiancano pizzerie che vengono dall’intero territorio provinciale: da Atina, da Arce, da Castrocielo, da Frosinone, da Cassino, da Ceprano, da Arpino, da Monte San Giovanni Campano e da Alatri. “Tutto ciò ha un duplice scopo – dichiarano gli organizzatori – da un lato creare l’occasione per portare a Sora quanta più gente possibile. Visitatori che altrimenti non troverebbero altre occasioni per venire in città. E dall’altro di offrire ai sorani l’opportunità di assaporare  il prodotto di pizzerie relativamente lontane restando a due passi da casa”.

Da Martedì 2 agosto a sabato 6 agosto, ogni sera sarà l’occasione giusta per gustare dell’ottima pizza in compagnia ed in allegria.

Associazione Culturale CIVITAS

Commenti

wpDiscuz
Menu