28 novembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 18.262 VOLTE

Email anonima a “Chi l’ha Visto?”: la famiglia di Gilberta Palleschi sporge querela

Nel messaggio si asserisce che la donna sarebbe stata rapita per una ritorsione di stampo camorristico

Come abbiamo già scritto nella giornata di ieri, durante la trasmissione “Chi l’ha Visto?”, andata in onda su Rai 3 nella serata mercoledì 25 novembre, è giunta nella redazione del programma un’email anonima, che riconduceva la scomparsa di Gilberta Palleschi ad uno sgarbo fatto alla camorra per un acquisto all’asta di un immobile o un terreno. Subito dopo è arrivata la precisazione del fratello della donna, Roberto, il quale ha affermato che la notizia da alcuni giorni circolava in città, ma anche che l’unico acquisto portato a termine tempo addietro dalla famiglia della professoressa non è avvenuto all’asta.

Oggi il seguito della vicenda con l’annuncio dell’avvocato Massimiliano Contucci, che in accordo con la famiglia Palleschi, sporgerà querela contro ignoti. Di seguito la nota stampa del legale: «Sono con il presente di informarvi che la famiglia Palleschi mia conferito espresso mandato a sporgere querela presso la competente procura della Repubblica per il reato di cui all’art 595 c.p. contro ignoti in ordine alle affermazioni-segnalazioni andate in onda bel corso della Trasmissione televisiva di rai 3 Chi L’ha visto. Le asserzioni in ordine al presunto coinvolgimento della Camorra ovvero ad implicazioni della stessa con la famiglia e con il caso stesso sono altamente lesive della dignità e della reputazione dei mie assistiti».

Foto: Massimo Di Ruscio

Commenti

wpDiscuz
Menu