17 ottobre 2016 redazione@sora24.it
LETTO 1.105 VOLTE

Emergenza Pronto Soccorso a Sora, Pintori boccia Ambufest: «Servizio inefficace»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Fabrizio Pintori, portavoce e consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Sora.

«Proprio in questi giorni, come riportato dai mass media locali a tutta pagina e nelle locandine nelle edicole, è riesplosa – se mai si fosse placata – l’emergenza del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Ss. Trinità”. I problemi riguardano oltre alla carenza di personale, anche situazioni logistiche legate all’insufficienza dei servizi igienici. Ed ancora una volta si è assistito all’infausto spettacolo di pazienti ammassati, anche promiscuamente, in attesa di ricevere un posto letto.

La grave situazione, come al solito, si è ripetuta per l’ennesima volta, ed a farne le spese sono, oltre ai malati, anche i loro parenti che cercano di prestare loro conforto ed assistenza ed il personale ospedaliero di turno nel Pronto Soccorso. Sinora le soluzioni adottate dall’A.S.L. sono risultate del tutto inappropriate ed inidonee a far fronte all’emergenza, come dimostrano i fatti. Anzi, tempo addietro, intercettando in anticipo i disagi e le problematiche dei concittadini, si era facilmente prevista l’inefficacia del progetto Ambufest (clicca qui) e si era invitato a reindirizzare risorse e personale verso servizi veramente essenziali.

All’attivazione di tale dispendioso ed inefficace servizio, nato per risolvere il problema del congestionamento dei Pronto Soccorso, si assiste per contro, come riportato dalla stampa locale, ad un caos totale nel numero delle presenze e nella gestione dei malati al Pronto Soccorso. Al di là delle posizioni fortemente critiche verso il progetto Ambufest già espresse in maniera forte e chiara in tempi passati, non si può che esortare l’A.S.L. a rivedere le scelte fatte.

Nessuno o quasi, si accorgerà dell’assenza dell’Ambufest! Tutti, invece, vivono minuto per minuto il dramma di sostare in un Pronto Soccorso senza personale e mezzi sufficienti. Non è venuta l’ora di rivedere efficientemente le strategie aziendali ed interrompere la sperimentazione degli Ambufest per dirottare responsabilmente personale e risorse verso luoghi che attualmente versano in condizioni criticissime?».

Commenti

wpDiscuz
Menu