sabato 13 aprile 2013 redazione@sora24.it

Emilio Di Vona su intervista Vincenzo Montes De Ocă: “C’era cuore nel nostro lavoro. Spero che a Sora venga rilanciata l’arte dei mestieri”

Sono Emilio, uno dei due “ragazzi” della sartoria di Vincenzo Montes De Ocă: l’altro è Claudio. Entrambe siamo oramai 60 enni. Leggo con emozione questa intervista (clicca qui per leggere) perché mi riporta a quei giorni di lavoro, quando insieme si creavano con amore vestiti che pareva avessero un anima.

La sartoria si trovava in via Friuli, nel centro storico di Sora; abbiamo vestito e sposato con i nostri abiti sartoriali buona parte dei giovani dell’epoca.

In ogni capo della nostra sartoria c’era un po’ di noi: tutti si riconoscevano in modo unico. Sì, c’era arte e cuore nel nostro lavoro. Peccato, però, che lo stesso, come altri lavori, a Sora siano finiti. Spero solo che chi di competenza rilanci l’arte dei mestieri in una città che merita molto di più.

Emilio Di Vona

Commenti

wpDiscuz
Menu