16 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 424 VOLTE

Enzo Di Stefano (ATER): “Continua la battaglia per la legalità e la trasparenza”

“Il rispetto della legalità e delle norme di trasparenza continua a rappresentare un imprescindibile caposaldo dell’azione dell’Ater. Prosegue con grande intensità, in questo senso, il nostro percorso per garantire i diritti di tutti gli utenti, sia dal punto di vista sociale che economico”. Enzo Di Stefano, presidente dell’Ater di Frosinone, traccia un primo bilancio della lotta contro l’illegalità e l’abusivismo ingaggiata dall’Azienda. “Su tutto il territorio provinciale procedono, senza sosta, i controlli a tappeto per verificare la presenza di situazioni di illegalità: stiamo provvedendo a liberare tutti gli alloggi che, attualmente, sono occupati da chi non ha in merito alcun diritto, e non abbiamo intenzione di fermarci fino a quando non avremo individuato e risolto ogni problematica. Non possiamo più permettere, infatti, che chi ha conquistato faticosamente il diritto a vivere in una casa moderna e dignitosa possa vedere calpestata questa prerogativa proprio quando è arrivato sulla  linea del traguardo.

A tal proposito, nelle prossime ore provvederemo a sigillare alcuni alloggi nei territori di Sora, Fontana Liri e Colfelice, in modo tale da consentire ai comuni di dare avvio a tutte le procedure necessarie per l’assegnazione. La missione sociale che l’Ater è chiamata a svolgere, dunque, si sostanzia anche e soprattutto nel rispetto che è dovuto all’utenza ed alle sue principali esigenze. Parallelamente a questa azione – prosegue il presidente Di Stefano –  l’Ater si sta impegnando per raggiungere un più alto grado di trasparenza, procedendo ad un reale snellimento delle procedure e ad una seria semplificazione burocratica: ciò significa aumentare la nostra efficienza, a tutto vantaggio dei cittadini. L’obiettivo che, anche in collaborazione con i vari enti territoriali, stiamo raggiungendo, è quello di affidare all’Ater un ruolo da protagonista all’interno del territorio: abbiamo le caratteristiche per diventare, in breve tempo, un soggetto attivo capace di fungere da vero e proprio motore per lo sviluppo. Nonostante le notevoli difficoltà nelle quali ci muoviamo, determinate dal momento di crisi economica, non intendiamo rallentare nel percorrere la strada intrapresa. La legalità e la trasparenza – conclude Di Stefano – sono gli elementi di base per una società più giusta e rispettosa dei diritti di tutti”.

Commenti

wpDiscuz
Menu