lunedì 4 luglio 2011 redazione@sora24.it

Estate 2011: primi appuntamenti per “VIVI SORA”

Primi eventi estivi per “Vivi Sora”, la programmazione di appuntamenti culturali, artistici e sportivi che ci accompagnerà dal mese di luglio fino a settembre. Mercoledì 6 luglio prenderà i via una tre giorni all’insegna del divertimento e dello svago che animerà in maniera frizzante via XX settembre. A promuovere le serate il Caffè XX Settembre in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Sora.

Si comincia mercoledì 6 luglio, alle ore 21, con l’esibizione di “Club Mario” la cover band di Ligabue. Il progetto Club Mario nasce a Frosinone nel Settembre del 2002 dall’idea di alcuni ragazzi accomunati dalla passione per la musica e per Luciano Ligabue. La formazione comprende Giuseppe “LIGA” Paino (voce e chitarra), Mattia “CTT” Cestra (chitarra e cori), Gabriele “CAPITANO” Proietti (chitarra e cori), Juan “PABLO” Sanchez (tastiere e cori) Marco “JIGEN” Cerquozzi (basso) e Daniele “ADD-AWSA” Petricca (batteria-turnista con Anna Tatangelo e G.D’Alessio).  La band si è esibita in numerosi concerti in tutta Italia.

Giovedì 7 luglio, alle 21, spazio al cabaret con Antonello Costa, uno degli artisti più originali e di talento del panorama comico italiano. Costa ha partecipato a importanti programmi tv tra i quali ricordiamo Beato tra le donne (canale 5), Casa rai 1 con Giletti, Cominciamo bene (Rai 3), Sabato Italiano (Rai 1 con Pippo Baudo), Buona Domenica (Canale 5) e Maurizio Costanzo Show (Canale 5). Molte anche le sue apparizioni cinematografiche. Al cinema è stato co – protagonista al fianco di Diego Abatantuono nel film “2061 un anno eccezionale” con la regia di Carlo Vanzina.

L’ultimo appuntamento in programma in via XX settembre si terrà venerdì 8 luglio, alle 21, e avrà come protagonista la band “AMASUD” che proporrà un concerto di musica popolare e taranta. Gruppo etno-musicale, il progetto “AMASUD” nasce dall’intento di valorizzare la funzione di strumenti quali zampogna, ciaramella, organetto e tamburi a cornice che, seppur impiegati nella musica popolare, sono spesso relegati a ruoli marginali. Il lavoro di ricerca che AMASUD sta svolgendo tende a dimostrare che l’impiego di questi antichi strumenti, tipici del Centro Sud Italia, può benissimo aggiungere colore, significato e armonia a ritmi già noti e inseriti nel panorama della musica internazionale. Componenti del gruppo: Giuliano Campoli – Zampogna, Ciaramella & Voce; Adriano Spada – Voce; Marcella Spada – Voce; Valerio Faticoni – Basso; Valerio Martino – Fisarmonica & Organetto; Andrea Scala – Batteria; Eduardo Vessella – Tamburi a Cornice & Percussioni; Marco Tersigni – Chitarra.

L’Assessore alle Politiche Culturali  Andrea Petricca
Il Sindaco Ernesto Tersigni

Commenti

wpDiscuz
Menu