14 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 147 VOLTE

EURO2012: NAZIONALE.DUBBIO PER PRANDELLI,PIOGGIA E TANTI CROATI A POZNAN

POZNAN (POLONIA) (ITALPRESS) – Chissa’ che notte avra’ passato Prandelli. Se avra’ sciolto o meno l’unico dubbio che ha ammesso di avere nella conferenza stampa di ieri. Ancora qualche ora e conosceremo l’11 anti-Croazia. Si gioca alle 18 allo stadio di Poznan. Temperature basse, 12 gradi e pioggia continua. Il mese di giugno e’ tra i piu’ piovosi in Polonia e dal 5, giorno in cui gli azzurri sono sbarcati a Cracovia, di acqua dal cielo ne e’ caduta davvero tanta. Nonostante il clima, in citta’ sono tanti i croati in giro per il centro. Tutti con la loro inconfondibile maglia biancorossa a scacchi. Gia’ da ieri sera hanno colorato Poznan, invadendo birrerie e locali. C’e’ anche un po’ di apprensione per l’ordine pubblico. Il responsabile della sicurezza della Nazionale, Roberto Massucci, dopo la riunione di ieri con i delegati Uefa e la polizia croata, ha invitato i tifosi italiani alla prudenza. I nostri connazionali, almeno quelli che hanno acquistato i biglietti attraverso i canali ufficiali, saranno 2000, i croati almeno 10 mila (circa 200 particolarmente temibili) e altri mille sono attesi a Poznan anche se sprovvisti di tagliandi. Duecentocinquanta i poliziotti in servizio per la partita, il doppio rispetto a quelli impiegati per Spagna-Italia, 860 gli steward. Insomma bisognera’ essere prudenti sul fronte dell’ordine pubblico, ma anche in campo gli azzurri dovranno stare attenti alla Croazia di Bilic, cercando di fare la partita. “E’ quello che ci proponiamo di fare, sara’ una gara diversa rispetto a quella del debutto contro la Spagna”, ha spiegato ieri Prandelli. Come detto uno il dubbio del ct. Tutti gli indizi portano a pensare che il ballottaggio sia tra Balotelli e Di Natale. Negli ultimi giorni, pero’, SuperMario e’ sembrato in crescita, il ct l’ha visto piu’ concentrato negli allenamenti e nella partitella di ieri ha dimostratio di star bene segnando 4 gol. Dovrebbe partire ancora lui al fianco di Cassano, ma per Di Natale ci sara’ spazio nel corso della ripresa. Tutti d’accordo, Prandelli, Pirlo (“daremo soddisfazioni ai nostri tifosi”) e Thiago Motta “quella di domani sara’ una gara decisiva, l’abbiamo preparata bene e siamo pronti”. E la Croazia? Bilic e i suoi ragazzi sono altrettanto ottimisti, la tradizione e’ dalla loro parte: “ma questo in campo non conta, l’Italia e’ una squadra forte e imprevedibile, ma noi giocheremo per vincere e senza fare calcoli”.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu