17 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 123 VOLTE

EURO2012: NAZIONALE. MARCHISIO E BARZAGLI IN CORO "PENSIAMO SOLO A BATTERE IL TRAP"

CRACOVIA (POLONIA) (ITALPRESS) – “Sicuramente con Croazia è stata un’occasione persa, non dobbiamo decidere noi cosa cambiare. Ne parleremo con l’allenatore e i compagni. Dobbiamo pensare solo a noi, vincere per passare il turno e non pensare a cosa farà la Spagna con la Croazia”. Lo ha detto in conferenza stampa Marchisio a 48 ore dalla partita decisiva contro l’Irlanda del Trap dopo il pari contro al Croazia. “Normale che quando dai tanto ci possa essere poi un calo di ritmo – ha aggiunto poi lo juventino – Ed è in quel momento che serve maggiore equilibrio per sopperire alla fatica che sopraggiunge. Nel primo tempo la Croazia è andata in difficoltà, nel secondo tempo eravamo noi sotto pressione perchè eravamo troppo lunghi”. A proposito delle difficoltà fisiche, Marchisio si è poi spiegato meglio. “Il mister non è che chiede pressing alto solo a noi centrocampisti, lo chiede a tutti perchè dobbiamo essere un blocco unico. Normale che se non si accorcia poi c‘è qualcuno che deve correre di più. Corriamo male e facciamo più fatica se non ci muoviamo tutti insieme. Quella è la cosa che dobbiamo cercare di mantenere per tutti i 90’”. La continuità, ma anche maggiore precisione sotto porta. “Più offensivi? Al di là dei cambi dobbiamo cercare di fare quello che abbiamo fatto nel primo tempo – ha spiegato – quella è la vera Italia, dobbiamo farlo per tutti i 90’ non pensando a quello che può succedere tra Corazia e Spagna. Ci credo, altrimenti è inutile scendere in campo. L’Eliminazione? Non ci voglio proprio pensare. Dobbiamo andare in campo pensando solamente a fare bene per noi e non pensare alle eliminazioni recenti che sono capitate alla Nazionale nelle ultime grandi manifestazioni”. Marchisio ha anche parlato della pressione che potrebbe avere la Nazionale costretta a vincere. “Il clima dentro-fuori non ci condiziona? Qui c‘è tanta qualità, ci sono ancora dei campioni del mondo, gli attributi a questa squadra non possono mancare”. Non vuole pensare al biscotto Barzagli. “E’ un discorso complicato e sarebbe stato meglio se non se ne fosse parlato. Io non metto in dubbio nulla, mi viene normale pensare che i campioni vincenti della Spagna non faranno mai un ragionamento del genere, come non lo faranno i croati – spiega Barzagli -. Sbagliamo noi a pensare a queste cose, anzi voi, perche’ tra di noi, in squadra, in pochi, anzi nessuno ci pensa. Cerchiamo di tenere lontano questo discorso. Nel calcio e’ successo gia’, ma noi non pensiamo a questa possibilita’, ma solo a vincere la nostra partita”. Intanto, al termine dell’allenamento leggero risentimento al ginocchio destro per Mario Balotelli, a due giorni dalla sfida contro l’Irlanda. L’attaccante azzurro, che rischia di non essere disponibile, ha interrotto anzitempo l’allenamento pomeridiano e verra’ valutato domani dal responsabile medico della Nazionale, Enrico Castellacci.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu