28 febbraio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 5.731 VOLTE

Ex commerciante di Sora, pestato a sangue, muore dopo tre giorni di agonia. Aperta inchiesta

Angelo Ascione, 66enne di Pescosolido, che ha gestito anche un negozio di elettrodomestici a Sora in zona S. Restituta, è deceduto nella serata di ieri presso il Policlinico Umberto I di Roma, dove era ricoverato in stato di coma.

Pochi giorni fa l’uomo, a causa delle gravi ferite riportate in seguito ad una discussione con un 35enne, sempre di Pescosolido, finita alle mani, era stato dapprima trasportato al SS. Trinità e poi trasferito d’urgenza in eliambulanza nell’ospedale capitolino. I due si sarebbero affrontati nel centro del paese. Sulla vicenda la procura di Cassino ha aperto una inchiesta. Nel frattempo la salma della vittima è stata sequestrata. All’inizio della prossima settimana verrà effettuata l’autopsia sul corpo dell’uomo. Proseguono intanto le indagini della polizia per la ricostruzione dell’accaduto e soprattutto per conoscere i motivi che hanno portato al diverbio finito in tragedia.

Commenti

wpDiscuz
Menu