7 ottobre 2016 redazione@sora24.it
LETTO 390 VOLTE

Febbre alta per lo storico debutto casalingo in A della Biosì Indexa Sora. Le ultime

Arriva il debutto casalingo per la BioSì Indexa Sora e la gara che disputerà domenica alle ore 18 contro la Diatec Trentino darà il via alla parata di stelle che si susseguiranno al PalaGlobo “Luca Polsinelli” per tutta la stagione di SuperLega UnipolSai 2016-2017. I primi a varcare la soglia saranno gli uomini del cavaliere Mosna agli ordini di coach Lorenzetti e alcuni, come Filippo Lanza, Simone Giannelli, Massimo Colaci e Oleg Antonov, lo faranno con una medaglia d’argento al collo che vale più di un oro.

La Diatec Trentino ha iniziato col piede giusto la corsa nel suo diciassettesimo campionato di Serie A1 superando per 3-0 tra le mura casalinghe la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Tre punti dunque per Stork e compagni che, dopo la delusione della SuperCoppa svanita in semifinale proprio per mano della vincitrice Modena, si rifanno la bocca contro la matricola calabra e domenica proveranno ad assaltare la neopromossa Sora.

Dal canto suo la BioSì Indexa di certo non avrà alcun timore reverenziale e farà il suo gioco come ha dimostrato di saper fare la scorsa domenica al PalaPanini combattendo fino all’ultimo punto con l’Azimut Modena. Sarà sicuramente orgogliosa e onorata, come anche tutta la società Argos Volley, di ospitare una delle principali realtà del panorama pallavolistico italiano e internazionale Campione d’Italia, d’Europa e del Mondo. Nella bacheca di Trento infatti ben quattro Coppe del Mondo per Club (2009, 2010, 2011, 2012) e un terzo posto (2013); quattro scudetti (2008, 2011, 2013, 2015); tre Coppa Italia (2010, 2012 e 2013); tre Coppe Campioni (2009, 2010, 2011); due Supercoppe Italiane (2011, 2013); sette vittorie in regular season di serie A1 (stagioni 2003/04, 2007/08, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13, 2014/15); due semifinali di Coppa Italia (2002 e 2006); una prestigiosa partecipazione in Europa alla Top Teams Cup e alla Coppa Cev nella stessa stagione (2004/05).

Ora, archiviata la prima stagione dopo otto anni senza mettere in bacheca almeno un titolo, la Società più settentrionale della SuperLega riparte da Angelo Lorenzetti per aprire un nuovo ciclo. L’allenatore che nell’ultima annata ha vinto tutto in Italia con Modena, prende il posto di Stoytchev e per non farlo rimpiangere si affida a una rosa molto simile a quella che ha disputato le finali di Del Monte® Supercopa, Del Monte® Coppa Italia e Champions 2016. Nel sestetto titolare infatti, l’unico nome nuovo è quello di Stokr (cavallo di ritorno, al posto di Djuric), ma la compagine trentina potrà contare anche sulla crescita degli azzurri Antonov, Colaci, Giannelli e Lanza, che hanno vissuto l’Olimpiade di Rio 2016 da protagonisti. In ottica futura, da seguire anche l’evoluzione tecnica e fisica di due giocatori italiani di prospettiva come Nelli e Daniele Mazzone che offrono alternative importanti rispettivamente nel ruolo di opposto e centrale e si candidano per un posto in Nazionale. Tra gli obiettivi stagionali societari, anche Coppa CEV e Mondiale per Club.

“Trento è una delle migliori forze del campionato, una squadra molto difficile da affrontare – dice il centrale sorano Andrea Mattei -, ma questo non ci spaventa anzi, ci dà ancora più voglia di fare bene. Cercheremo di sfruttare al meglio qualsiasi occasione ci capiti e di mettere gli avversari in difficoltà, per questo entreremo finalmente sul campo casalingo con tanta grinta, voglia di fare bene e, palla dopo palla, cercheremo il risultato.

Sicuramente ci sarà molta emozione ma sono certo che ce la metteremo tutta. La preparazione del match procede molto bene e ci stiamo allenando sotto ogni aspetto tecnico, dalla battuta alla ricezione.

Il punto a punto giocato con Modena che indubbiamene è una squadra molto forte, ci ha stimolati a iniziare la settimana nel migliore dei modi, ora non aspettiamo altro che domenica per la sfida con Trento”.

L’appuntamento dunque con la sfida tra la BioSì Indexa Sora e la Diatec Trentino è per domenica alle ore 18 presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli”.

Biglietti al costo di €25 ancora disponibili a Sora presso il botteghino del PalaGlobo in via Ruscitto; Caffè Novecento – viale San Domenico; Bar Civico 41 – via Napoli; Papa Rossi – piazza Santa Restituta; Caffetteria del Corso – corso Volsci; Dolce & Caffè – via Veneto; Caffetteria del Borgo – via Giacomo Matteotti; Bar La Piazzetta – Centro Commerciale La Selva; Thuban Viaggi – via San Nicolola.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa BioSì Indexa Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu