4 ottobre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 2.809 VOLTE

Ferrovia Avezzano-Sora-Roccasecca: ci scrive Marco

«Salve, scrivo con profonda soddisfazione per l’operato svolto dal comitato per il ripristino della tratta ferroviaria Avezzano/Sora/Roccasecca, che è riuscito a non far “morire” una delle cose forse più antiche e funzionali che rimangono in questo territorio completamente abbandonato dalla classe politica e dirigente, la quale non si riesce a capire che pezzo dopo pezzo ci stanno portando via tutto.

Tuttavia mi preme anche segnalare che la tratta ferroviaria è delimitata da apposite recinzioni, ossia non riguarda solo lo spazio dove passa fisicamente il treno, e dovrebbe essere tenuta in maniera decente. Dico questo perché io abito proprio al confine con il tratto di ferrovia tra la stazione ed il passaggio a livello di San Giuliano Sura. Qui le le erbacce, gli arbusti, e gli alberi invadono completamente le proprietà altrui. Non è solo una questione di decoro (che comunque conta), bensì una di sicurezza visto che tale habitat diventa terreno fertile per serpenti, nidi di calabroni, topi ed animali di varia natura.

Credo quindi che oltre al ripristino della tratta, sarebbe il caso di provvedere alla pulizia totale della stessa, almeno nelle zone urbane, dove vivono famiglie e di conseguenza giocano bambini. Chiedo, pertanto, quindi al comitato che tanto ha già fatto per questa opera, di interessarsi alla vicenda o comunque di farsi promotore presso gli organi competenti di questo   problema. Mi auguro infine la nostra ferrovia torni a d essere il fiore all’occhiello del territorio».

Saluti
Marco

Commenti

wpDiscuz
Menu