14 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 987 VOLTE

Ferrovia Avezzano-Sora-Roccasecca: «il ritorno del treno deve essere effettivo ed efficace»

È passato un anno da quando l’ultimo treno ha percorso la ferrovia Avezzano Roccasecca. Tutti pensavano che il sipario fosse calato su questa linea, ma la notizia rilanciata dalla stampa per cui si inizia a parlare, in incontri ufficiali, della data di riapertura non può che rappresentare una prima vittoria non solo per il Comitato, ma per tutti i cittadini della Valle Roveto e della Valle del Liri.

Come più volte si è avuto modo di rimarcare in passato, la riapertura è solo il primo passo, che esaurisce le competenze che la legislazione attuale affida allo Stato, proprietario dell’infrastruttura, e a Rete Ferroviaria Italiana, che l’infrastruttura ferroviaria la gestisce. Il passo immediatamente successivo e strettamente connesso al primo è il ritorno del servizio commerciale degno di tale nome, per legge a carico delle Regioni, il quale preveda un numero tale di treni che, con discreta frequenza, riescano a coprire buona parte della giornata, assicurando le coincidenze ai capolinea ed integrandosi con il servizio pubblico di autobus, nel rispetto della naturale prevalenza del ferro sulla gomma.

Per questo il Comitato, tenendo conto anche delle osservazioni e dei suggerimenti che diversi solerti cittadini hanno fatto pervenire, ha elaborato, di concerto con i ferrovieri del DLF di Roccasecca, una bozza di orario che tenesse conto di tutti i parametri elencati. Da un paio di mesi questo lavoro è sul tavolo dei Tecnici dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Lazio, dai quali a giorni si aspetta una risposta, e di Trenitalia. Da ultimo, è stato chiesto un incontro con il neo Presidente della Regione Abruzzo D’Alfonso (il quale ha mantenuto per se le deleghe ai Trasporti) e con i responsabili regionali del settore, nel corso del quale si vorrà illustrare l’orario progettato e capire quanto la nuova Amministrazione abruzzese voglia investire e puntare sul Trasporto ferroviario nelle nostre zone.

Dalle due Regioni ci si attende piena sintonia nella gestione del servizio ferroviario sulla Avezzano Roccasecca, perché il ritorno del treno sia effettivo ed efficace: in caso contrario, è evidente, gli sforzi finora profusi risulteranno inutili, con evidente sperpero di risorse pubbliche.

Il Presidente
Avv. Emilio Cancelli

Il Vice-Presidente
Dott. Ing. Rosaria Villa

Commenti

wpDiscuz
Menu